In EvidenzaNews

Generali integra i comitati consiliari e intanto Caltagirone va in tribunale

L’imprenditore romano impugna la nomina del cda nell’assemblea di fine aprile

Non è ancora tempo per il mare calmo in quel di Trieste. A fare notizia è sempre Generali che ha appena mandato agli archivi i risultati finanziari del primo semestre, dei quali Intermedia Channel ha dato conto l’altro giorno (Primo semestre ancora in crescita per Generali). Secondo quanto anticipato dal Sole 24 Ore, VM 2006, società del gruppo Caltagirone all’assemblea del Leone di fine aprile presentò una lista alternativa a quella del cda, si sarebbe infatti recata nei giorni scorso presso il Tribunale di Trieste per impugnare la delibera dell’assemblea, chiedendone l’annullamento.

Secondo la ricostruzione del Sole, al centro della contestazione sarebbe il punto 7 dell’Ordine del giorno che prevedeva la nomina del consiglio di amministrazione. Sulla questione sollevata da Francesco Gaetano Caltagirone c’è un passaggio della relazione semestrale pubblicata l’altro giorno da Generali in cui si ribadisce “la piena legittimità della nomina del consiglio in carica, che opera nell’interesse di tutti gli stakeholder”.

Non resta che attendere la decisione del Tribunale che dovrà valutare la tesi della società del gruppo Caltagirone secondo cui la delibera sarebbe da annullare in quanto “adottata con il voto determinante di due soci stretti da un patto occulto”, come da documentazione depositata.

I due azionisti sono Mediobanca e De Agostini e nelle oltre 50 pagine che compongono l’atto di citazione vengono messi in fila i motivi per cui si ritiene che tra Piazzetta Cuccia e il gruppo che fa capo alla famiglia Boroli Drago vi fosse un accordo non comunicato al mercato e come tale soggetto “all’applicazione della disciplina sanzionatoria di cui all’articolo 122 del TUF”.

Intanto, all’interno del palazzo, il cda di Generali riunitosi sotto la presidenza di Andrea Sironi ha deliberato sull’integrazione dei comitati consiliari, che risultano così composti:

  • Comitato Controllo e Rischi: Luisa Torchia (Presidente), Marina Brogi, Umberto Malesci e Clemente Rebecchini;
  • Comitato per le Remunerazioni e le Risorse Umane: Diva Moriani (Presidente), Marina Brogi, Alessia Falsarone, Clara Furse e Lorenzo Pellicioli.
  • Comitato per le Operazioni con Parti Correlate: Flavio Cattaneo (Presidente), Antonella Mei- Pochtler, Diva Moriani e Luisa Torchia.
  • Comitato per le Nomine e la Corporate Governance: Andrea Sironi (Presidente), Marina Brogi, Clara Furse, Diva Moriani e Luisa Torchia.
  • Comitato per l’Innovazione e la Sostenibilità sociale e ambientale: Umberto Malesci (Presidente), Alessia Falsarone, Stefano Marsaglia e Antonella Mei-Pochtler.
  • Comitato per gli Investimenti: Antonella Mei-Pochtler (Presidente), Flavio Cattaneo, Alessia Falsarone, Clara Furse, Lorenzo Pellicioli e Clemente Rebecchini

Foto in copertina: Francesco Gaetano Caltagirone

Leggi anche Generali: Stefano Marsaglia mette d’accordo tutti o quasi

Articoli correlati
IVASSNews

Ivass segnala 14 siti internet irregolari

La distribuzione di polizze assicurative tramite i seguenti siti è irregolare. Le polizze ricevute…
Leggi di più
In EvidenzaNews

Munich Re conferma target su utili 2022

Solido secondo trimestre, grazie alla crescita organica nel Danni Il colosso riassicurativo…
Leggi di più
In EvidenzaNews

Antitrust: sanzioni di 5 milioni a UnipolSai e a Generali per pratica commerciale scorretta

Secondo l’Autorità, le due società hanno reso difficoltoso ai clienti l’accesso al fascicolo…
Leggi di più
Newsletter
Iscriviti alla nostra Newsletter
Resta aggiornato sulle ultime novità, sugli eventi e sulle iniziative Intermedia Channel.