In EvidenzaNews

UnipolSai e Generali pronte a impugnare il provvedimento dell’Antitrust

Moody’s conferma rating Generali e abbassa outlook di UnipolSai

Ha fatto rumore la decisione dell’Antitrust che ieri ha sanzionato Generali e UnipolSai chiamate a pagare 5 milioni ciascuna per pratiche commerciali scorrette in violazione del Codice del Consumo (vedi: Antitrust: sanzioni di 5 milioni a Unipolsai e a Generali).

Le due compagnie hanno già fatto trapelare l’intenzione di impugnare il provvedimento, ritenendo infondati i rilievi addebitati sulle procedure di liquidazione dei sinistri Rc Auto. “Generali Italia garantisce sempre la più ampia cura e tutela di clienti e terzi danneggiati, anche promuovendo importanti e incisive azioni antifrode, prestando massima attenzione al rispetto delle norme in ogni fase del processo di liquidazione dei sinistri. Questo impegno si riflette in tutti i principali indicatori industriali e di servizio al cliente, ed è confermato anche dai molti dati pubblici disponibili”, afferma in una nota il gruppo triestino.

Pronta la replica anche da parte di UnipolSai Assicurazioni che sostiene di aver “sempre posto particolare attenzione alla gestione dei sinistri, investendo nel continuo miglioramento dei processi a garanzia del servizio al cliente, del rispetto delle norme e de contrasto alle frodi.

La compagnia respinge con fermezza gli addebiti per asserite pratiche commerciali scorrette nella liquidazione dei sinistri Rc Auto contenuti nel provvedimento dell’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato, che provvederà ad impugnare nelle competenti sedi giudiziarie”.

Nella serata di ieri, l’agenzia di rating Moody’s ha confermato il giudizio sulla solidità finanziaria di Generali ad “A3” con outlook stabile. Tale giudizio fa seguito al cambio dell’outlook, da parte dell’agenzia di rating, del Governo italiano (Baa3) da stabile a negativo.

Secondo Moody’s, il giudizio riflette la forte diversificazione geografica del gruppo e il continuo miglioramento del suo profilo finanziario. L’agenzia di rating – sottolinea una nota – ha inoltre affermato che il rating IFS di Generali si posiziona al di sopra del merito di credito sovrano grazie alla capacità della compagnia di sostenere uno scenario di crisi dei titoli di stato italiani.

Proprio in virtù dell’abbassamento del rating sovrano italiano, Moody’s ha confermato i rating di UnipolSai (“Baa2” per la financial strength) e Unipol, abbassando per entrambi l’outlook a “negativo” da “stabile”. La decisione, specifica una nota, “è stata presa per allineare le prospettive a quelle del rating sovrano italiano”.

Leggi anche Rustichelli: con la crescita dell’inflazione la concorrenza è ancor più irrinunciabile

Articoli correlati
EsteroIn EvidenzaNews

Diffusa insoddisfazione e mancanza di fiducia nel settore assicurativo globale, dice un report di Wefox

Soltanto il 13% dei clienti tuttavia rinuncerebbe alla polizza I consumatori sono…
Leggi di più
EsteroNews

Cina: le assicurazioni property on line hanno superato i 53 miliardi di yuan nel primo semestre

Il settore assicurativo immobiliare online cinese ha mantenuto una crescita stabile nella prima…
Leggi di più
EsteroIn EvidenzaNews

Usa: Uragano Ian costerà agli assicuratori decine di miliardi di dollari

Le stime variano tra i $25miliardi di Fitch ai $47 di CoreLogic e i 63 miliardi di Karen…
Leggi di più
Newsletter
Iscriviti alla nostra Newsletter
Resta aggiornato sulle ultime novità, sugli eventi e sulle iniziative Intermedia Channel.