EsteroIn EvidenzaNews

Usa: cestisti NBA alla sbarra per truffa alle assicurazioni sanitarie

Terence Williams (ex New Jersey Nets) ha intascato tangenti ($300mila) per false prescrizioni mediche

Nel complesso sono state presentate fatture false per $5 milioni

Guadagnano milioni di dollari l’anno ma, per alcuni, non era abbastanza e così hanno pensato di frodare le assicurazioni. Un ex cestista della National Basketball Association (NBA) – riferisce Reuters – si è dichiarato colpevole di associazione a delinquere e furto d’identità, come capofila di uno schema per frodare il piano sanitario della lega per milioni di dollari attraverso false richieste di prestazioni mediche.

Terrence Williams, ex giocatore dei New Jersey Nets, si è presentato davanti al giudice distrettuale statunitense Valerie Caproni a Manhattan dichiarandosi, appunto, colpevole. L’ex giocatore ha accettato di pagare 2,5 milioni di dollari di risarcimento alla NBA e rischia da 10 a 12 anni di carcere, con un periodo obbligatorio di due anni per furto di identità. I procuratori hanno accusato Williams di aver reclutato i giocatori affinché presentassero false fatture per lavori medici e dentistici non eseguiti, in cambio di tangenti per almeno 300.000 dollari. Secondo l’accusa, sono stati presentati almeno 5 milioni di dollari di false fatture e gli imputati ne hanno beneficiato per 2,5 milioni di dollari.

Williams è stato anche accusato di aver assunto altre identità, come quella di responsabile di un piano sanitario, impersonato per “spaventare” un giocatore che non aveva pagato una tangente,

Sei delle almeno 24 persone accusate si sono dichiarate colpevoli. Tra gli accusati figurano un dentista, un medico e un chiropratico.

Gli ex giocatori Chris Douglas-Roberts, che ha giocato anche in Italia (Virtus Bologna), Jamario Moon, Eddie Robinson e Anthony Wroten sono tra quelli che si sono dichiarati colpevoli.

Gli ex giocatori dei Boston Celtics Tony Allen e Glen Davis si sono dichiarati non colpevoli. Tuttavia le fatture avrebbero mostrato che gli sono state applicate corone odontotecniche sugli stessi sei denti nello stesso giorno e che Davis ha ricevuto corone su otto denti a Beverley Hills mentre si trovava in Nevada.

Leggi anche Usa: leggenda del basket diventa broker assicurativo

Articoli correlati
ANAPA Rete ImpresAgenziaIn EvidenzaNews

ANAPA: Includere anche il fisco nella riforma del Bonus-Malus

Vincenzo Cirasola: “Unitamente ai meccanismi di sconto in caso di assenza di sinistro, si potrebbe…
Leggi di più
News

Sara Assicurazioni sponsor della “Targa Florio Classica 2022”

Sara Assicurazioni rinnova il suo impegno nel mondo delle auto storiche sponsorizzando la “Targa…
Leggi di più
News

Salerno diventa sede di un centro di competenza sulla cybersecurity

Fino a 180 giovani neolaureati in tre anni lavoreranno al fianco dei professionisti di Intellera…
Leggi di più
Newsletter
Iscriviti alla nostra Newsletter
Resta aggiornato sulle ultime novità, sugli eventi e sulle iniziative Intermedia Channel.