EsteroIn EvidenzaNews

RENDEZ-VOUS MONTECARLO: i grandi riassicuratori prevedono tassi in salita ai prossimi rinnovi dei trattati

E’ tornato a svolgersi il tradizionale appuntamento dei grandi big del settore dopo gli anni della pandemia

La capacità riassicurativa mondiale è scesa a $ 435 miliardi rispetto ai 475 dello scorso anno

I maggiori riassicuratori del mondo spingeranno per un sostanziale aumento delle tariffe in occasione dei rinnovi de trattati all’inizio del prossimo anno, in considerazione delle esposizioni in salita e fatto che l’inflazione continua a far lievitare i sinistri. Lo scrive Business Insurance mentre sono in pieno corso a Montecarlo i meeting di Rendez-Vous de Septembre, il tradizionale appuntamento annuale dell’industria riassicurativa che è tornato a svolgersi dopo gli anni della pandemia.

I massimi dirigenti di Munich Re Ltd., Swiss Re Ltd., Hannover Re SE e SCOR SE hanno affermato che i tassi aumenteranno a fine anno, poiché si prevede un aumento della domanda di riassicurazione, ma la capacità totale del mercato si è ridotta.

Gli aumenti dei premi per i rischi catastrofali statunitensi saranno “molto consistenti” a fine anno per riflettere l’aumento dell’inflazione e l’incremento dell’esposizione, ha dichiarato Jean-Jacques Henchoz, CEO di Hannover Re. “Dopo alcuni anni di intensa attività, assistiamo a un significativo adeguamento dei termini e delle condizioni”, ha dichiarato Henchoz.

L’aumento dell’inflazione porterà ad una maggiore volatilità economica, ha dichiarato Torsten Jeworrek, presidente del comitato di riassicurazione di Munich Re. “Il prossimo rinnovo sarà molto, molto più impegnativo di quello dell’anno scorso, in cui il contesto economico era molto più stabile”.

Il capitale riassicurativo dedicato a livello mondiale è sceso da 475 miliardi di dollari nel 2021 a circa 435 miliardi di dollari nel 2022, ha dichiarato Jeworrek.

I costi dei sinistri modellati, che comprendono materiali, manodopera e altri fattori, sono aumentati del 20% negli ultimi 12 mesi per alcune esposizioni immobiliari negli Stati Uniti, ha dichiarato Marcus Winter, presidente e CEO di Munich Re U.S. a Princeton, New Jersey.

“Ci sono stati aumenti di prezzo sul fronte della riassicurazione – ha osservato – ma non nella misura necessaria, ed è per questo che ci aspettiamo correzioni significative dei prezzi nei prossimi 12 mesi”. La domanda di copertura riassicurativa negli Stati Uniti è tale che Munich Re ha visto alcuni cedenti tornare sul mercato per ottenere capacità aggiuntiva dopo il completamento dei rinnovi del 1° giugno e del 1° luglio e ha già concordato un contratto di rinnovo per il 1° gennaio 2023 con uno dei suoi cedenti, ha dichiarato Winter.

L’aumento della concentrazione di persone nelle aree esposte alle catastrofi, la maggiore penetrazione assicurativa e l’aumento della ricchezza sono i principali fattori che determinano l’aumento delle richieste di risarcimento da parte dei riassicuratori, ha dichiarato Thierry Léger, group chief underwriting officer di Swiss Re. Anche gli effetti del cambiamento climatico faranno aumentare i sinistri, ma non nella stessa misura degli altri fattori. “Solo il 20% dell’aumento tra oggi e il 2040 sarà dovuto al cambiamento climatico”, ha affermato.

Il mercato della riassicurazione si trova in un punto di rigidità simile a quello che ha già sperimentato cinque anni fa, quando sono iniziati sostanziali aumenti pluriennali delle tariffe, ha dichiarato Laurent Rousseau, CEO di SCOR. “Sono convinto – ha sottolineato – che oggi, in questa fase, stiamo vedendo nella riassicurazione quello che abbiamo visto nel settore assicurativo nel 2017”.

Leggi anche Riassicurazione: gli incontri di Montecarlo annullati anche nel 2021

Articoli correlati
EsteroNews

Usa: Marsh accetta come pagamento dei suoi servizi anche crediti per la compensazione delle emissioni di carbonio e certificati di energia rinnovabile

La modalità di pagamento intende favorire la transizione verso energie rinnovabili Marsh, la…
Leggi di più
EsteroIn EvidenzaNews

USA: Collaborazione tra Google e Travelers per un “ecosistema di dati connessi”

Milioni di dati strutturati e non provenienti da più fonti attraverso Google Cloud arriveranno alla…
Leggi di più
EsteroIn EvidenzaNews

USA: procuratore di New York avvia causa civile contro Trump per aver gonfiato il valore delle sue proprietà

L’artificio contabile avrebbe favorito l’ex presidente nell’ottenimento di prestiti e…
Leggi di più
Newsletter
Iscriviti alla nostra Newsletter
Resta aggiornato sulle ultime novità, sugli eventi e sulle iniziative Intermedia Channel.