EsteroNews

Usa: assicurazione commerciale a gonfie vele nel 2022

Un report di Moody’s stima il più basso combined ratio degli ultimi 15 anni ed una crescita a due cifre

Il 2022 si avvia a divenire un anno record per gli assicuratori statunitensi con il combined ratio (rapporto tra spese totali e premi) delle linee commerciali più basso degli ultimi 15 anni. Lo afferma – scrive Carrier Management Magazine – un report di Moody’s nel stimare una crescita dei premi diretti a due cifre ed una prospettiva stabile per il settore

Guardando al prossimo anno il rapporto rileva che il rallentamento degli aumenti dei prezzi delle assicurazioni commerciali e il persistere dell’inflazione dei sinistri potrebbero avere conseguenze sugli utili di sottoscrizione. Ma gli analisti prevedono che gli aumenti dei prezzi continueranno a scendere in linea con i costi, consentendo pertanto alle compagnie di conseguire ottimi risultati.

Nei primi sei mesi dell’anno il combined ratio dei primi 20 assicuratori danni si è attestato al 94,4%, 2,5 punti percentuali al di sotto del 2021 e ben 7,1 punti al di sotto del 2020.

“Se il combined ratio dovesse rimanere intorno all’intervallo 94 per il resto del 2022, sarebbe il risultato migliore per questa coorte di assicuratori dal 2007”, afferma il rapporto.

i primi 20 assicuratori danni statunitensi generano più della metà dei loro premi attraverso linee commerciali, inclusi i player diversificati come Travellers, Liberty Mutuale Nationwide attivi in misura significativa anche nelle linee personali. I risultati di queste compagnie per la rc auto sono peggiorati per effetto dell’aumento dei costi per i ricambi auto e la manodopera, nonché per i prezzi più elevati dei veicoli sostitutivi. Le compagnie con forti concentrazioni di coperture per la casa nel Midwest hanno poi subito perdite per forti venti e grandinate. Escludendo questi due rami, comunque, il combined ratio si manterrà sotto il 95% sempreché non interverranno forti perdite catastrofali entro la fine dell’anno.

Leggi anche Moody’s alza il rating IFS di Generali a A3 da BAA1

Articoli correlati
EsteroNews

USA: Uragano Ian banco di prova per i riassicuratori

In base ad un programma statale le compagnie dirette riceveranno $2 miliardi per le perdite subite…
Leggi di più
EsteroIn EvidenzaNews

Svizzera: IFRS17 avrà effetti limitati sugli utili di Zurich

Il gruppo stima le conseguenze nel nuovo principio contabile che entrerà in vigore con il…
Leggi di più
Gruppi AgentiIn EvidenzaNews

È iniziato il roadshow “Noi siamo Allianz Viva”

Il Gruppo Agenti Allianz Viva (GAAV) partecipa con il proprio ufficio di presidenza alle 4 tappe del…
Leggi di più
Newsletter
Iscriviti alla nostra Newsletter
Resta aggiornato sulle ultime novità, sugli eventi e sulle iniziative Intermedia Channel.