EsteroIn EvidenzaNews

USA: giudice federale respinge la richiesta antitrust di bloccare l’acquisizione di Change Healthcare da parte di UnitedHealth

La transazione, del valore di $13 miliardi (di cui 5 per l’assunzione di debiti) è osteggiata perché darebbe al maggiore assicuratore sanitario Usa i dati dei suoi concorrenti

Un giudice statunitense – riferisce Reuters – ha respinto la richiesta del Dipartimento di Giustizia di bloccare l’acquisto da $8miliardi (in aggiunta all’assunzione di debiti per $ 5 miliardi) di Change Healthcare da parte di UnitedHealth Group, dando così un duro colpo all’amministrazione statunitense sull’applicazione delle norme antitrust.

Le azioni di Change sono salite del 7% dopo la chiusura delle contrattazioni.

A febbraio il Dipartimento di Giustizia aveva intentato una causa per bloccare l’acquisizione sostenendo che l’accordo avrebbe dato al più grande assicuratore sanitario statunitense l’accesso ai dati dei suoi concorrenti e, in ultima analisi, avrebbe fatto aumentare i costi dell’assistenza sanitaria.

UnitedHealth ha annunciato l’accordo interamente in contanti nel gennaio 2021, affermando che avrebbe contribuito a snellire i processi amministrativi e di pagamento.

In una breve ordinanza di lunedì, il giudice Carl Nichols ha dichiarato che avrebbe respinto la richiesta del governo di bloccare l’accordo e ha ordinato alle società di procedere con la vendita degli asset che avevano proposto. L’ordinanza fa seguito al processo che si è tenuto in agosto presso la Corte distrettuale degli Stati Uniti per il Distretto di Columbia.

UnitedHealth ha dichiarato di essere “soddisfatta della decisione” e di essere ansiosa di unirsi a Change il più rapidamente possibile.

Il Dipartimento di Giustizia aveva affermato che UnitedHealth e Change Healthcare offrono software concorrenti per l’elaborazione delle richieste di assistenza sanitaria e insieme servono 38 delle prime 40 assicurazioni sanitarie del Paese. Il dipartimento sosteneva che l’accesso alle richieste di rimborso avrebbe dato a UnitedHealth una visione dei piani sanitari dei rivali, tra cui Humana e Anthem.

La sconfitta del Dipartimento di Giustizia segue la recente decisione di un giudice della Federal Trade Commission, secondo cui Illumina, produttore di apparecchiature per l’analisi genetica, dovrebbe essere autorizzata ad acquistare Grail, produttore di test per la diagnosi del cancro, una mossa osteggiata dall’agenzia antitrust.

Leggi anche USA: antitrust contro l’acquisizione di Change Healthcare

Articoli correlati
EsteroNews

Catastrofi naturali: Verisk stima perdite annuali di molto superiori ai $ 100 miliardi

Nel 2022 attese perdite per $126 miliardi L’incremento dei risarcimenti dovuto più…
Leggi di più
EsteroIn EvidenzaNews

GB: FCA chiede agli assicuratori di non vendere componenti aggiuntivi delle polizze non necessari

L’invito fa parte di una moral suasion dell’authority per punta a aiutare gli assicurati in un…
Leggi di più
EsteroIn EvidenzaNews

Blackrock: sempre più investimenti private e ESG nei bilanci degli assicuratori

Il gruppo di asset management ha intervistato 370 investitori assicurativi con asset in gestione per…
Leggi di più
Newsletter
Iscriviti alla nostra Newsletter
Resta aggiornato sulle ultime novità, sugli eventi e sulle iniziative Intermedia Channel.