EsteroIn EvidenzaNews

Francia: il 2022 anno record per i danni provocati dalla siccità

Il conto potrebbe arrivare a € 2,4 miliardi secondo la federazione degli agenti assicurativi

Il 2022 rischia di essere l’anno più costoso da sempre per la Francia in termini di danni provocati a beni immobili dai numerosi episodi di siccità estrema, conseguenza diretta dei cambiamenti climatici: la fattura va da 1,6 a 2,4 miliardi di euro. Lo riferisce la Federazione nazionale degli agenti di assicurazione, precisando che con grande probabilità sarà superato il precedente record di 2,12 miliardi, registrato nel 2003, finora l’annata più dannosa per le conseguenze dell’estrema siccità su beni immobili e altre costruzioni del settore edile. Un altro anno particolarmente costoso per l’entità delle distruzioni da caldo estremo è stato il 2018, con un importo di danni di circa 1,5 miliardo. A causa del riscaldamento globale, la siccità è “il pericolo più dinamico” ha sottolineato Florence Lustman, presidente di France Assureurs, la federazione degli assicuratori.

Secondo uno studio della federazione pubblicato nel 2021, la siccità in Francia è costata 14 miliardi di euro tra il 1989 e il 2019 e dovrebbe costare circa 43 miliardi tra il 2020 e il 2050. La siccità, a seguito di un periodo di umidificazione, alimenta il fenomeno del ritiro-rigonfiamento dei terreni argillosi (RGA) che interessa buona metà del territorio metropolitano francese, provocando frane tali da destabilizzare le fondamenta delle abitazioni.

In Francia, circa il 54% delle case unifamiliari si trova in aree con esposizione media o alta alle RGA. E 3,3 milioni di abitazioni, ovvero circa il 16% del totale, si trovano in aree ad alto rischio. Il piano “Catastrofi naturali” è stato istituito nel 1982 e comprende i soli danni subiti nei comuni per i quali lo stato di catastrofe naturale non è stato formalmente riconosciuto dallo Stato. I danni ai raccolti e al settore agricolo in generale vengono invece risarciti da un altro fondo, quello dell’assicurazione raccolti.

Articoli correlati
News

Wide Broker Market, l’evento firmato Wide Group per il confronto tra broker e partner assicurativi

Due tavole rotonde hanno caratterizzato l’appuntamento: la prima dedicata al ruolo degli…
Leggi di più
In EvidenzaNews

Sara Assicurazioni e la rappresentanza Agenti del GAS (Gruppo Agenti Sara) siglano l’accordo dati e integrativo

L’intesa è stata siglata il 22 settembre alla presenza di Alberto Tosti, direttore generale di…
Leggi di più
In EvidenzaNews

Area Brokers Industria rileva il 100% di Mab

“L’operazione di acquisizione di MAB S.r.l. ci permette di aprire su una piazza strategica…
Leggi di più
Newsletter
Iscriviti alla nostra Newsletter
Resta aggiornato sulle ultime novità, sugli eventi e sulle iniziative Intermedia Channel.