EsteroIn EvidenzaNews

USA: procuratore di New York avvia causa civile contro Trump per aver gonfiato il valore delle sue proprietà

L’artificio contabile avrebbe favorito l’ex presidente nell’ottenimento di prestiti e coperture assicurative

Donald Trump e la Trump Organization avrebbero utilizzato dichiarazioni false e fuorvianti sulla condizione finanziaria dei loro asset per ottenere favorevoli prestiti immobiliari e coperture assicurative nell’ultimo decennio. L’accusa – ha scritto l’Insurance Journal – viene dal procuratore generale di New York Letitia James che, al termine di un’indagine durata tre anni, ha presentato una denuncia civile di 222 pagine secondo la quale l’ex presidente Usa avrebbe tratto un vantaggio personale di oltre $ 250 milioni.

In pratica, secondo l’accusa, Trump e tre dei suoi figli avrebbero partecipato a uno “schema continuo e integrato” utilizzando informazioni false e fuorvianti per gonfiare il patrimonio netto dei beni familiari per indurre le banche a prestare denaro alla Trump Organization a condizioni più favorevoli di quanto non avrebbe fatto altrimenti e gli assicuratori a fornire coperture assicurative per limiti più elevati e a premi inferiori. A fianco si possono vedere alcuni esempi di questo gonfiamento di poste contabili.

La causa fornisce dettagli su due scenari assicurativi in cui Aon Risk Solutions era l’intermediario e si presume che i Trump abbiano presentato false informazioni: un programma di cauzioni con Zurich North America e coperture per responsabilità di direttori e funzionari di Everest National e Tokio Marine HCC.

 Per quanto riguarda la copertura D&O, lil procuratore sostiene che oltre a presentare false dichiarazioni finanziarie, Trump e la sua organizzazione non hanno rivelato un’indagine su Trump e altri dipendenti che avrebbero potuto influire sulla loro capacità di ottenere la copertura. L’ex presidente ha respinto le accuse sottolineando – ciò che ha fatto ogni qual volta è stato coinvolto in un’indagine della giustizia – che l’inchiesta è viziata da un intento vessatorio nei suoi confronti. Peraltro non risulta neppure che le banche e le assicurazioni coinvolte nella vicenda abbiano presentato una denuncia segnalando il tentativo di una truffa.

Leggi anche Frodò le assicurazioni graziato da Trump

Articoli correlati
News

Inail e Polizia di Stato firmano protocollo d’intesa per la prevenzione degli incidenti stradali

L’obiettivo è la promozione della cultura della guida sicura, attraverso iniziative comunicative…
Leggi di più
In EvidenzaNews

Sono in forte aumento i furti di macchine operatrici da cantiere

I mezzi, una volta rubati, vengono per lo più smontati, per alimentare il mercato nero dei pezzi di…
Leggi di più
In EvidenzaNews

Welfare Italia indica le 6 priorità di azione per il welfare italiano

A preoccupare maggiormente è la dinamica demografica negativa del Paese: nel 2021, per la prima…
Leggi di più
Newsletter
Iscriviti alla nostra Newsletter
Resta aggiornato sulle ultime novità, sugli eventi e sulle iniziative Intermedia Channel.