EsteroNews

GB: il 47% dei proprietari di cani non protegge i cani in macchina con le cinture di sicurezza

Il 47% dei proprietari di cani inglesi ammette di aver guidato con il proprio cane libero di scorrazzare nel veicolo o di mettere la testa fuori dal finestrino. Lo segnala un sondaggio di Direct Line sottolineando che quelle abitudini possono essere divertenti ma sono anche pericolose. Il 28% di quei cani – scrive Andover Advisor riferendo del sondaggio – è rimasto ferito.

 “Mettere in sicurezza il tuo cane – ha sottolineato Madeline Pike di Direct Line – aiuta a prevenire lesioni o distrazioni evitabili. Sebbene possa essere allettante avere il tuo amato cane che si gode il viaggio sul sedile anteriore o liberamente in macchina, i cani dovrebbero sempre essere assicurati sia che si tratti di una cintura di sicurezza, di una protezione per cani o di un trasportino”.

Il codice della strada inglese prevede che tutti gli animali devono essere trattenuti in modo che il conducente non possa essere ferito o distratto durante la guida. Sebbene la violazione del codice della strada non comporti una sanzione diretta, la polizia può emettere una multa fino a £ 200 e addebitare al conducente fino a nove punti di penalità nella sua patente.

Leggi anche USA: non tutti i cani sono uguali per un assicuratore

Articoli correlati
EsteroNews

Giappone: i maggiori assicuratori danni preannunciano la vendita delle partecipazioni incrociate

Le partecipazioni sono state a lungo criticate dagli investitori come uso inefficiente del capitale…
Leggi di più
EsteroNews

Usa: State farm ha chiuso l’esercizio 2023 con una perdita di $6,3 miliardi

In profondo rosso l’andamento tecnico con perdite record da sottoscrizione per $14,1…
Leggi di più
EsteroIn EvidenzaNews

Usa: in forte aumento mercato delle rendite

Le rendite più popolari vendute lo scorso anno erano quelle pluriennali garantite, note come MYGA…
Leggi di più
Newsletter
Iscriviti alla nostra Newsletter
Resta aggiornato sulle ultime novità, sugli eventi e sulle iniziative Intermedia Channel.