EsteroNews

Europa-GB: LLoyd’s chiedono regimi normativi flessibili per le proprie filiali europee

Intanto Zurich trasferisce in Germania la propria holding europea

Lloyd’s Europe sta cercando di ottenere regimi normativi flessibili per le sue 17 filiali in Europa così da permettere agli assicuratori di muoversi rapidamente per affrontare i rischi informatici, i cambiamenti climatici e la transizione energetica. Il presidente del mercato londinese Bruce Carnegie-Brown – riferisce BestWire – ha dichiarato che i Lloyd’s si stanno impegnando attivamente con i responsabili politici europei su diverse iniziative volte a rafforzare l’accesso al mercato e la copertura di rischi grandi e complessi.

A giudizio del presidente dei Lloyd’s l’opportunità di crescita in Europa è allettante. Ad esempio, solo il 35% delle perdite totali causate da eventi climatici e meteorologici estremi in Europa è assicurato, rispetto a quasi due terzi negli Stati Uniti. I Lloyd’s non stanno cercando di sottrarre quote di mercato agli assicuratori europei, ma vogliono mantenere la propria quota di un mercato in crescita anche per le assicurazioni cyber.

“Un’altra questione che abbiamo sottolineato alla Commissione Europea, e anche con l’autorità di regolamentazione locale in Belgio – ha aggiunto Carnegie-Brown – è l’importanza che il Regno Unito mantenga un elevato grado di equivalenza con le normative europee come Solvency II. Qualsiasi divergenza significativa tra le regioni è dannosa dal punto di vista (ri)assicurativo. Il nostro obiettivo è colmare le lacune, non creare barriere all’ingresso”.

Intanto, per motivi regolamentari, Zurich Insurance ha deciso di trasferire la sua holding europea dall’Irlanda alla Germania. La decisione fa seguito all’uscita della Gran Bretagna dall’Unione. Zurich Insurance Plc copriva anche le attività britanniche, ma questo cambierà alla fine di quest’anno, quando termineranno i regimi temporanei di autorizzazione.

Zurich non ha ancora deciso se Zurich Insurance Plc si trasferirà nella sede di Francoforte o in quella di Colonia.

Articoli correlati
EsteroNews

la Cina non riconosce l'assicurazione navale russa

Gli esportatori russi hanno avuto problemi con le consegne in Cina poiché il Paese si rifiuta di…
Leggi di più
News

AGCS potenzia il team di Alternative Risk Transfer

Allianz Global Corporate & Specialty (AGCS) sta potenziando la sua linea di business Alternative…
Leggi di più
In EvidenzaNews

Camillo Candia nuovo presidente di Eurovita

La compagnia alla ricerca di acquirenti ha presentato all’Ivass un Piano di Risanamento Le…
Leggi di più
Newsletter
Iscriviti alla nostra Newsletter
Resta aggiornato sulle ultime novità, sugli eventi e sulle iniziative Intermedia Channel.