News

AGCS potenzia il team di Alternative Risk Transfer

Allianz Global Corporate & Specialty (AGCS) sta potenziando la sua linea di business Alternative Risk Transfer (ART) con investimenti dedicati in altre 20 posizioni per rispondere al crescente interesse dei clienti

AGCS punta a sottoscrivere nuovi affari nelle soluzioni strutturate e nelle soluzioni captive, compreso il captive fronting

Allianz Global Corporate & Specialty (AGCS) sta potenziando le competenze e le risorse della sua linea di business Alternative Risk Transfer per rispondere al crescente interesse dei clienti per le soluzioni personalizzate che integrano i prodotti tradizionali Property & Casualty. Con un riallineamento della propensione al rischio e della strategia di sottoscrizione, ART si concentrerà sulle opportunità di crescita in due aree principali: innanzitutto, le soluzioni captive, compreso il captive fronting e in secondo luogo nell’area delle soluzioni strutturate, che sono coperture pluriennali e multi-linea, compresa la copertura parametrica. Gli investimenti dedicati includono la crescita dell’attuale team ART, composto da 90 persone, con 20 nuove posizioni per rafforzare la struttura di ART in tutte le aree, dalla modellizzazione e sottoscrizione alle competenze legali e ai sinistri.

AGCS ha visto un forte incremento di nuovi affari nella linea di business ART nel 2021, che ha contribuito per circa il 5% al volume di premi netti globali della compagnia che ora sta investendo in nuove risorse necessarie per sostenere una crescita redditizia del portafoglio e fornirà maggiore capacità nel segmento ART per cogliere le opportunità del mercato.

Il processo di sottoscrizione e la struttura di governance sono essenziali per il successo di ART: al centro ci sono team multidisciplinari con sottoscrittori specializzati e funzioni globali – come esperti di modellizzazione, attuari, contabili e specialisti legali – che lavorano a stretto contatto nella progettazione di soluzioni ART personalizzate per le singole aziende.

Un nuovo percorso assicurativo per le aziende di autotrasporto del Nord America

Oggi rappresentano un’offerta core e le Soluzioni Strutturate saranno un’area di crescita futura per il team ART di AGCS. Si tratta essenzialmente di coperture pluriennali e multi-linea in cui l’assicurato mantiene una parte del rischio. Proteggono un’azienda dall’esposizione eccessiva a eventi catastrofici multipli o a perdite ricorrenti elevate e impreviste, e di solito prevedono anche un accordo di partecipazione agli utili o metriche “swing” che allineano gli interessi dell’assicurato e dell’assicuratore e premiano la buona performance dei sinistri.

ART può anche fornire coperture parametriche che non sono basate sull’indennizzo, ma la copertura e il pagamento dei sinistri sono attivati da indici misurabili, ad esempio quelli climatici o meteorologici. Inoltre, il team ART può anche aiutare a trasferire il rischio nei mercati dei capitali attraverso obbligazioni catastrofali o altre forme di titoli legati all’assicurazione.

Sostenere il numero crescente di captive

Un altro obiettivo strategico della linea di business ART sono le soluzioni captive con una forte attenzione al captive fronting. Il consolidato team Captive Solutions, guidato da Brian McNamara, è stato integrato nell’attività Multinational di AGCS per assistere le aziende multinazionali tramite un proprio assicuratore interno con un’ampia gamma di soluzioni avvalendosi della forte rete globale del Gruppo Allianz presente in oltre 200 Paesi e territori. Oltre al fronting della captive (emissione di polizze locali in numerosi Paesi del mondo, gestione dei pagamenti dei premi e dei sinistri per conto della captive), AGCS offre anche numerose soluzioni standalone “disaggregate”, come la riassicurazione, i meccanismi di stop-loss per proteggere la ritenzione della captive, o il supporto di una captive con soluzioni strutturate aggiuntive per rischi specifici.

“Molte organizzazioni aziendali stanno valutando le opzioni assicurative a disposizione e decidono di ritenere più rischi in proprio utilizzando diverse modalità. I nostri strumenti e meccanismi ART possono essere utilizzati per ridurre la volatilità del bilancio sia per i rischi assicurativi tradizionali, come il cyber o la responsabilità civile di amministratori sindaci dirigenti, sia per affrontare altri problemi aziendali strategicamente importanti, che non sono tradizionalmente assicurabili. Abbiamo una forte esperienza e capacità in tutte queste aree e ci impegniamo a fornire maggiori servizi e capacità ai nostri clienti esistenti e a quelli nuovi”, spiega Grant Maxwell, Global Head of ART. “Anche se ART non è sempre la soluzione per tutti i clienti e per tutti gli scenari, le aziende con una strategia di gestione del rischio avanzata possono probabilmente trarne beneficio e dovrebbero provare ad esplorare questo modo alternativo di gestire i rischi”.

Foto in copertina: Grant Maxwell, Global Head of ART

Leggi anche Martin Zschech guida Global Industry Solutions Client Management

Articoli correlati
EsteroNews

USA: i grandi gruppi costituiscono compagnie captive per contenere i costi delle polizze D&O

Il Delaware modifica la propria legislazione per allargare l’operatività delle assicurazioni…
Leggi di più
EsteroIn EvidenzaNews

Tesla: botta e risposta tra Musk e gli assicuratori sui costi delle riparazioni

Secondo gli assicuratori sono troppo alti i costi delle parti di ricambio delle Tesla I…
Leggi di più
EsteroIn EvidenzaNews

Europa: il rischio di greenwashing deriva soprattutto dalla complessità della normativa

Insurance Europe contraria ad un regolamento per prevenire gli effetti “di facciata” sulla…
Leggi di più
Newsletter
Iscriviti alla nostra Newsletter
Resta aggiornato sulle ultime novità, sugli eventi e sulle iniziative Intermedia Channel.