News

Oltre 2,8 milioni gli italiani truffati tramite carte elettroniche nel 2022

Secondo una indagine di Facile.it il 30,8% di chi è caduto in trappola ha deciso di non denunciare

Sono oltre 2,8 milioni gli italiani (6,5%) che nell’ultimo anno sono stati truffati attraverso le carte elettroniche, con un danno economico medio pari a 196 euro.

Il dato emerge da un’indagine commissionata da Facile.it agli istituti mUp Research e Norstat, che evidenzia come il 37,7% delle truffe, nel caso delle carte, siano passate tramite un’email, mentre il 28,8% attraverso un falso sito web e il 26,7% con un sms.

Come si comportano i truffati dopo aver subito una frode legata ad una carta di debito, credito o prepagata?

Il 30,8% di chi è caduto in trappola ha deciso di non denunciare, principalmente (più di 2 su tre) per ragioni economiche (il danno subito era basso o erano sicuri di non recuperare quanto perso), mentre l’11% per motivi di natura psicologica: “si sentivano ingenui per esserci cascati” o “avevano paura di essere scoperti dai familiari”.

Le vittime predilette dei truffatori nell’ambito delle carte elettroniche sono soprattutto gli uomini (7,2% rispetto al 5,9% del campione femminile), gli appartenenti alla fascia anagrafica 18-24 anni (13,3%) e, a dispetto di quanto si possa pensare, i rispondenti con un titolo di studio universitario (7,1% rispetto al 6,2% rilevato tra i non laureati).

Facile.it suggerisce cinque regole da seguire per mettersi al riparo da rischi:

  • La tecnologia può venire in nostro soccorso.

Per tenere sempre sotto controllo i movimenti della carta è possibile attivare le notifiche SMS o quelle dell’App della banca così da ricevere un messaggio sul proprio smartphone nel momento in cui viene utilizzata una delle carte collegate al conto. Questo consente, in caso di furto, di intervenire immediatamente.

  • L’estratto conto non è da sottovalutare.

Il riepilogo delle spese è uno strumento molto importante, non solo per monitorare le uscite, ma anche per rilevare eventuali anomalie ed errori di pagamento come ad esempio un doppio addebito. In casi come questo, si hanno a disposizione 60 giorni di tempo per disconoscere il pagamento.

  • Attenzione ai pagamenti non tracciati.

In caso di acquisti online diffidare da richieste di pagamenti non tracciati, come ad esempio la ricarica di una carta prepagata; è proprio questa la modalità preferita dai malfattori. Fare anche attenzione a quei siti che non permettono metodi di pagamento alternativi alla carta di credito; la verità sta sempre nel mezzo.

  • L’antivirus può fare la differenza.

Che sia tramite smartphone o computer, quando si opera online è importante dotare il dispositivo di un antivirus così da proteggerlo da eventuali intrusioni. Bisogna evitare, inoltre, di scaricare programmi craccati o illegali perché possono rappresentare un pericolo per la sicurezza del device… e per il nostro conto.

  • Pin e carte non vanno mai insieme.

Per evitare che, una volta sottratta, la carta venga usata liberamente, il consiglio è di non tenere mai il codice di sicurezza nel portafogli insieme alla carta e, in ogni caso, di camuffarlo così da non renderlo riconoscibile.

Leggi anche Nuove truffe via e-mail un messaggio di posta elettronica per avvisare di un rimborso Amazon

Articoli correlati
ANAPA Rete ImpresAgenziaEsclusiveGruppi AgentiIn EvidenzaIVASSNewsSNA

Dopo aver incassato l’OK dal Tar, GAZ e UAA chiedono a IVASS di posticipare l’entrata in vigore del Regolamento 51

Alessandro Lazzaro: “Il nostro auspicio è che posticipando l’entrata in vigore del…
Leggi di più
In EvidenzaNews

Metasalute: grazie a Generali Italia anche ai pensionati del comparto metalmeccanico possono accedere a forma di sanità integrativa

Il Fondo di Assistenza Sanitaria Integrativa per i lavoratori dell’industria metalmeccanica e…
Leggi di più
In EvidenzaNews

PIB Group acquisisce il 100% di Area Brokers Industria

L’investimento dell’intermediario assicurativo inglese (Apax Funds e The Carlyle Group)…
Leggi di più
Newsletter
Iscriviti alla nostra Newsletter
Resta aggiornato sulle ultime novità, sugli eventi e sulle iniziative Intermedia Channel.