EsteroIn EvidenzaNews

Cina: diminuito del 37% dal 2019 il numero degli agenti d’assicurazione

Il numero degli intermediari passato in tre anno da 9,1 a 5,7 milioni di persone

La rete cinese di agenti d’assicurazione si è drasticamente contratta negli ultimi tre anni. Il numero della forza di vendita delle agenzie – riferisce Asia Insurance Review – è passato dai 9,1 persone del 2019 alle 5,7 milioni di persone del primo semestre 2022, di cui 4 milioni sono agenti sulla vita. Si tratta di un calo significativo del 37% che riporta l’attuale forza dell’agenzia ai livelli visti nel 2015 a 4,7 milioni.

“Il vecchio modo di fare affari, come fare affidamento su forze di agenzia a bassa produttività su larga scala, offrendo prodotti e servizi omogenei, è finito per sempre”, ha affermato la partner di McKinsey Charlene Wu.

Il problema si pone soprattutto nel settore vita che ha conosciuto una forte espansione con un incremento della raccolta medio del 7,6% dal 2016 al 2021, quando ha raggiunto i 480 miliardi di dollari. Quell’anno il mercato ha sperimentato uno stop (-1,4%) prima di tornare a crescere nel 2022 (+ 3%).

La trasformazione dell’agenzia – ha sottolineato Ha – richieda un cambiamento di mentalità, con un approccio orientato alle vendite e uno spostamento verso il modello di servizio incentrato sul cliente in cui l’obiettivo è che gli agenti assicurativi fungano da consulenti fidati per i clienti per le loro esigenze finanziarie, di salute e pensionistiche.

La sfida per gli agenti d’assicurazione viene anche dal settore digitale che nel ramo vita detiene una quota di mercato del 7,6 per cento. Non è detto che la mantenga, però, considerate le nuove misure sull’assicurazione digitale introdotte alla fine del 2021 che hanno significativamente alzato l’asticella per i prodotti e i giocatori assicurativi digitali.

Un’esperienza di “accesso multiplo” uniforme e coerente in tutti i punti di contatto è ora lo standard che tutte gli intermediari devono sforzarsi di soddisfare.

Il concetto di “accesso multiplo”, secondo la sig.ra Wu, rappresenta uno sguardo più granulare all’esperienza del cliente. Consente a quest’ultimo di interagiscono con il suo assicuratore in più punti di accesso all’interno di diversi canali prima, durante e dopo l’acquisto di un prodotto.

Leggi anche Cina: il mercato assicurativo è tornato a crescere nel terzo trimestre

Articoli correlati
EsteroNews

Cina: Ping An emette obbligazioni convertibili per $3,5 miliardi

Le nuove risorse serviranno a finanziare la crescita nel settore della salute e nell’assistenza…
Leggi di più
EsteroIn EvidenzaNews

Allianz: rileverà il 51% di Income Insurance per 1,5 mld euro

La compagnia di Singapore è una delle quattro società del settore nella città-stato asiatica…
Leggi di più
EsteroIn EvidenzaNews

Francia: Allianz mira a reclutare 200 nuovi agenti entro 5 anni

La nuova rete affiancherà quella esistente, occupandosi di collocare prodotti di protezione…
Leggi di più
Newsletter
Iscriviti alla nostra Newsletter
Resta aggiornato sulle ultime novità, sugli eventi e sulle iniziative Intermedia Channel.