In EvidenzaNews

Yolo verso l’acquisizione del 51% di AllianceInsay Broker

Sottoscritto un accordo vincolante per acquisire la maggioranza della società di brokeraggio italiana specializzata nell’offerta di garanzie CVT con un modello operativo altamente digitalizzato

L’insurtech italiana Yolo Group ha firmato un accordo vincolante finalizzato all’acquisizione del 51% del capitale sociale di AllianceInsay Broker spa.

Il closing dell’operazione è previsto entro la fine del primo trimestre 2023.

Contestualmente alla firma dell’accordo vincolante sono state concesse opzioni put e call sul residuo 49% e si prevede, al momento del closing, la sottoscrizione di patti parasociali sulla governance. L’acquisizione avverrà al prezzo di circa 1,1 milioni e sarà regolata per cassa in due tranche di pagamento. La prima, pari al 90% del prezzo sarà pagata alla data del closing dell’operazione, mentre il restante 10% verrà saldato all’approvazione del bilancio 2022.

Previsto anche un earn-out calcolato sui risultati del bilancio 2023 da pagarsi al momento dell’approvazione.

Nata con l’obiettivo di diventare un punto di riferimento per i concessionari auto, il broker AllianceInsay, con sede a Roma, si è specializzato nella distribuzione indiretta di servizi e prodotti assicurativi per il ramo danni del settore automotive, con particolare riferimento alle garanzie accessorie complementari CVT (Corpi Veicoli Terrestri).

Il modello operativo di AllianceInsay si fonda su due asset tecnologici: una piattaforma Crm per la gestione e distribuzione dei prodotti messa a disposizione dei dealer e una web app che permette l’accesso ai servizi di post-vendita per il cliente finale.

Secondo le ultime stime il broker romano dovrebbe chiudere l’esercizio 2022 con ricavi pari a circa 2 milioni di euro, con un Ebitda margin del 9% e assenza di indebitamento finanziario.

In un comunicato, Yolo spiega di aver individuato in AllianceInsay un operatore in grado di accelerare il suo percorso di crescita nell’innovazione dei modelli di distribuzione assicurativa, in particolare il canale phygital, previsto dal piano strategico di sviluppo alla base della recente IPO. In questo contesto si colloca anche il lancio, nell’aprile scorso, di Yolo Insurance Network, la piattaforma che promette di semplificare l’operatività ad agenti e broker, di gestire in modo efficace le attività commerciali e innovare il portafoglio di offerta con soluzioni assicurative digitali (tra cui quelle per lo sport, la mobilita e gli animali domestici oltre a quelle per PMI) o polizze tradizionali ridisegnate in chiave digitale (tra cui quelle per l’auto e la casa).

Leggi anche Yolo: modello di profilazione degli utenti della propria piattaforma

Articoli correlati
In EvidenzaNews

PIB Group acquisisce il 100% di Area Brokers Industria

L’investimento dell’intermediario assicurativo inglese (Apax Funds e The Carlyle Group)…
Leggi di più
EsteroNews

Usa: maggiore propensione al rischio e ad asset private da parte delle compagnie

La grande maggioranza dei manager intervistati da Conning prevede di allocare più del 10% del…
Leggi di più
EsteroNews

Argentina: il blocco all’accesso della valuta estera può compromettere il ricorso alla riassicurazione per le compagnie locali

Gli assicuratori del paese rischiano addirittura l’insolvenza se dovesse permanere il…
Leggi di più
Newsletter
Iscriviti alla nostra Newsletter
Resta aggiornato sulle ultime novità, sugli eventi e sulle iniziative Intermedia Channel.