EsteroNews

Usa: raccolta invariata nella rc auto commerciale per il terzo trimestre 2022

Da un report di S&P si ricava che nel periodo le compagnie hanno incassato premi per $ 13,93 miliardi

Logo S&P Global market intelligence

I premi della rc auto statunitense nel segmento commercial sono rimasti relativamente stabili nel terzo trimestre del 2022, registrando un calo di meno di mezzo punto percentuale rispetto all’anno precedente. È quanto si rileva – riferisce SNL Insurance Daily – da un’analisi di S&P Global Market Intelligence. Escludendo Progressive, che ha registrato un calo del premio di quasi il 30% a causa di fattori contingenti, i premi di responsabilità civile auto commerciale sono cresciuti del 6,4% durante il terzo trimestre.Solo quattro dei 10 maggiori assicuratori auto commerciali statunitensi hanno registrato un calo dei premi diretti. La raccolta totale nel periodo si è attestata a 13,93 miliardi di dollari.

Il loss ratio (rapporto tra sinistri e premi),esclusi i danni fisici, è leggermente peggiorato dal 72,3% nel secondo trimestre del 2022 al 72,9% del terzo e il deterioramento dell’indicatore tecnico appare più rilevante se il dato si confronta con lo stesso periodo dell’anno precedente (66%).

Con una riduzione del 28,3% dei premi Progressive è stato l’unico assicuratore tra i 10 maggiori negli Stati Uniti a registrare un calo a due cifre, ma è rimasto comunque il più grande assicuratore automobilistico commerciale degli Stati Uniti. Nei suoi rendiconti trimestrali ha attribuito il calo al programma di rinnovo delle politiche aziendali della sua rete di trasporto, che coinvolgono aziende come Uber e Lyft. La società ha affermato che, escludendo l’impatto di queste polizze, i premi netti commerciali sono cresciuti del 2 per cento. Durante il primo trimestre 2022 ha rinnovato su base annuale alcune polizze TNC precedentemente sottoscritte su base semestrale. La modifica, pertanto, ha generato un impatto positivo nel primo trimestre 2022, controbilanciata dal calo della raccolta nel trimestre successivo.

Dal report di S&P si ricavano indicazioni interessanti anche sugli altri principali operatori. Pur rappresentando una quota di mercato inferiore del 2%, Fairfax Financial. ha registrato la maggiore crescita dei premi anno su anno, con un aumento del 123,7 per cento.

Allstate è la seconda compagnia in crescita per premi diretti. Ma la società è anche quella che esibisce il più sfavorevole loss ratio tra i primi 10 operatori. Al terzo trimestre il rapporto tra sinistri e premi si è attestato al 92,4% comunque in miglioramento rispetto al 117,8% nel secondo trimestre del 2022.

Le prospettive del ramo rimangono positive. ”I prezzi commerciali complessivi sono vicini a livelli record – ha affermato il ceo di Travellers Alan D. Schnitzer L’ampiezza dei guadagni sui prezzi è molto buona. Guardiamo sempre alla fidelizzazione dei clienti per avere un segnale della forza dei prezzi, e la fidelizzazione è lì a numeri molto alti”.

Leggi anche USA: pagamenti record delle assicurazioni vita nel 2021

Articoli correlati
EsteroNews

USA: i grandi gruppi costituiscono compagnie captive per contenere i costi delle polizze D&O

Il Delaware modifica la propria legislazione per allargare l’operatività delle assicurazioni…
Leggi di più
EsteroIn EvidenzaNews

Tesla: botta e risposta tra Musk e gli assicuratori sui costi delle riparazioni

Secondo gli assicuratori sono troppo alti i costi delle parti di ricambio delle Tesla I…
Leggi di più
EsteroIn EvidenzaNews

Europa: il rischio di greenwashing deriva soprattutto dalla complessità della normativa

Insurance Europe contraria ad un regolamento per prevenire gli effetti “di facciata” sulla…
Leggi di più
Newsletter
Iscriviti alla nostra Newsletter
Resta aggiornato sulle ultime novità, sugli eventi e sulle iniziative Intermedia Channel.