In EvidenzaNews

Il welfare aziendale migliora l’efficienza e la produttività

Una survey condotta da Tundr® – piattaforma virtuosa di servizi per il Welfare a reale impatto sociale – sostiene che per la stragrande maggioranza dei dipendenti (73%) l’attuale modello di welfare è molto distante dalle reali esigenze delle persone e con processi obsoleti (67%)

Conoscere e ascoltare le esigenze delle persone fa compiere al lavoro un vero salto di qualità, migliorando efficienza (+47%) e produttività (+38%). Tuttavia, l’attuale modello di welfare viene percepito come “molto distante dalle reali esigenze dei dipendenti” (73%) e con processi rigidi e obsoleti (67%), che ne scoraggiano l’utilizzo e non migliorano il clima aziendale (54%).

È quanto emerge dal sondaggio condotto da Tundr®, abilitatore digitale di iniziative per il welfare aziendale a reale impatto sociale, su 1.500 PMI del Centro e Nord Italia.

Dalle risposte raccolte, emerge l’urgenza di un cambio di passo per realizzare un modello di welfare sempre più “people driven”, capace di sfruttare le tecnologie digitali per rispondere alle esigenze di tutta la popolazione aziendale, compresi i millennial (73%) e i nativi digitali della Generazione Z (68%), che rappresentano i cluster più sensibili alle iniziative aziendali orientate alla cura delle persone: dalla formazione in azienda ai servizi per la famiglia, fino a tutte le altre proposte volte a migliorare il work-life balance, attrarre e fidelizzare talenti e creare engagement nelle persone.

Nata dall’intuizione di due giovani under 30, Jules-Arthur Sastre e Giorgio Seveso, Tundr é una piattaforma che ridisegna il tradizionale modello di welfare, mettendo al centro le persone e sfruttando le potenzialità della tecnologia nel segno dell’innovazione, della sostenibilità e della responsabilità sociale.

A ispirare il progetto è una vision ben precisa: diventare leader nel tradurre il reale significato del Welfare in valore sociale per persone, imprese e territorio.

Tundr fa il suo ingresso sul mercato all’inizio del 2022 con TundrMove, il primo voucher per la mobilità sostenibile, iniziando l’evoluzione dei servizi che passano dalla verticalità di un unico prodotto ad un ecosistema evoluto.

Ho sempre avuto l’ambizione di fare qualcosa che potesse contribuire a migliorare la vita di milioni di lavoratori e Tundr per me è stata un vero colpo di fulmine. Partendo dall’ascolto delle persone a me vicine, ho sentito la necessità di ripartire da una pagina bianca nell’avvicinamento ad un mondo ormai sulla bocca di tutti, ossia quello del welfare. Ho avuto la fortuna di incontrare dei compagni di viaggio, che hanno sostenuto con convinzione un progetto attraverso il quale promuovere piani di welfare e politiche di benessere organizzativo che diventassero finalmente un vero elemento distintivo e una leva strategica fondamentale per le aziende. Un accompagnamento costante delle persone verso scelte sempre più sostenibili grazie alla tecnologia come fattore abilitante. Solo così la parola welfare potrà finalmente essere tradotta con il suo originale significato”, spiega Jules-Arthur Sastre, Ceo e Co-founder di Tundr.

Oggi Tundr offre un ecosistema evoluto di welfare aziendale, ispirato dai valori di un codice etico e di una responsible supply chain policy nel segno della sostenibilità sociale e ambientale, con la mission di generare benessere per le persone e nuovo valore per le imprese.

I nostri valori sono orientati alla creazione di una community che crede nella sostenibilità e nell’inclusione. Vogliamo avere un impatto positivo su tutte le parti coinvolte, attraverso un ecosistema sinergico. Per questo abbiamo adottato una responsible supply chain policy che stabilisce i parametri di sostenibilità per ogni fornitore e il relativo impegno nel nostro ecosistema”, racconta Giorgio Seveso, Cfo e Co-founder di Tundr.

Leggi anche Non si ferma la crescita del welfare aziendale

Articoli correlati
EsteroIn EvidenzaNews

GB: rumors su interesse Generali e Sompo per Hiscox

Un articolo di Insurance Insider ha collegato l’assicuratore del sindacato dei Lloyd’s a…
Leggi di più
EsteroIn EvidenzaNews

GB: stress test 2025 per valutare resilienza mercato delle rendite di massa

I trasferimenti di rendite sono cresciuti negli ultimi anni e si prevede che nel prossimo decennio…
Leggi di più
EsteroNews

Corea del sud: corte suprema sancisce diritto all’assicurazione sanitaria per le coppie gay

Secondo i giudici il rifiuto da parte dell’ente statale di fornire una copertura assicurativa…
Leggi di più
Newsletter
Iscriviti alla nostra Newsletter
Resta aggiornato sulle ultime novità, sugli eventi e sulle iniziative Intermedia Channel.