EsteroIn EvidenzaNews

Cina: AM Best mantiene prospettive stabili sul mercato assicurativo danni

Logo AM Best

AM Best mantiene una prospettiva stabile sul segmento assicurativo non vita in Cina, dato lo slancio di crescita nei segmenti auto e non auto, nonché la ripresa economica nazionale in seguito alla rimozione delle restrizioni legate alla pandemia, parzialmente controbilanciata da una prospettiva economica più debole per il 2024. Il report dell’agenzia di rating (“Market Segment Outlook: China Non-Life Insurance”), scrive Business Wire, rileva che la posizione di solvibilità del settore rimane solida e che il recente allentamento delle regole di investimento legate alla solvibilità migliorerà leggermente la posizione di solvibilità del segmento danni.

Il mercato cinese del settore ha registrato un utile netto di 44,5 miliardi di CNY ($6,23 miliardi) nei primi nove mesi del 2023, in calo di 7,4 miliardi di CNY rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. Il calo dell’utile netto è stato attribuito agli effetti delle catastrofi naturali ed un peggior andamento dell’attività di sottoscrizione. Dai rendimenti degli investimenti del settore continua a venire il maggiore contributo agli utili complessivi. Allo stesso tempo, la raccolta diretta è aumentata del 7,3%, raggiungendo 1,2 trilioni di CNY (166,4 miliardi di USD) nei primi nove mesi del 2023. Il segmento auto ha mostrato un forte slancio di crescita, con un’espansione dei premi su base annua del 5,8% in agosto e del 5,6% a settembre. Un’altra tendenza significativa è la crescita esponenziale delle vendite di veicoli elettrici, che ha portato ad un aumento della domanda di assicurazioni auto.

“Mentre gli assicuratori stanno cercando di sfruttare le opportunità offerte dal segmento dei veicoli elettrici, va notato che i costi di riparazione e assistenza sono più elevati di quelli dei veicoli alimentati a gas a causa dei componenti costosi e della carenza di tecnici qualificati per la riparazione e la manutenzione.” ha affermato Lucie Huang, analista finanziario senior di AM Best . “Inoltre – ha proseguito – la mancanza di dati storici sui sinistri, combinata con le differenze tra i produttori di veicoli elettrici, rappresenta una sfida per l’accuratezza dei prezzi e delle valutazioni del rischio.”

Secondo il rapporto, i settori non auto saranno probabilmente i principali motori della futura crescita dei premi. Gli assicuratori più piccoli hanno cercato di cogliere opportunità di crescita nel segmento dell’assicurazione sanitaria per soddisfare la domanda di protezione medica supplementare non coperta dall’attuale regime di assistenza pubblica. Inoltre, l’assicurazione agricola, che detiene una quota del 10% nella raccolta complessiva dei rami danni, è diventata sempre più importante come strumento di mitigazione del rischio contro eventi catastrofali naturali e fluttuazioni dei prezzi. AM Best prevede che i rami non auto alimenteranno lo sviluppo del mercato danni cinese nel medio termine.

Leggi anche Giappone: Am Best mantiene stabili le prospettive del comparto assicurativo vita

Articoli correlati
EsteroNews

Giappone: i maggiori assicuratori danni preannunciano la vendita delle partecipazioni incrociate

Le partecipazioni sono state a lungo criticate dagli investitori come uso inefficiente del capitale…
Leggi di più
EsteroNews

Usa: State farm ha chiuso l’esercizio 2023 con una perdita di $6,3 miliardi

In profondo rosso l’andamento tecnico con perdite record da sottoscrizione per $14,1…
Leggi di più
EsteroIn EvidenzaNews

Usa: in forte aumento mercato delle rendite

Le rendite più popolari vendute lo scorso anno erano quelle pluriennali garantite, note come MYGA…
Leggi di più
Newsletter
Iscriviti alla nostra Newsletter
Resta aggiornato sulle ultime novità, sugli eventi e sulle iniziative Intermedia Channel.