EsteroIn EvidenzaNews

Iran: nonostante le sanzioni, Il petrolio viene esportato con assicurazione made in usa

Le sanzioni imposte dagli Stati Uniti per limitare le entrate petrolifere dell’Iran non sono riuscite a impedire che greggio del valore di miliardi di dollari lasciasse il paese mediorientale nell’ultimo anno su una flotta di petroliere nascoste coperte da assicurazione americana. Lo ha rilevato un’indagine del New York Times, rilanciata da Newsbase Daily News.

Il petrolio è stato trasportato a bordo di 27 petroliere, utilizzando l’assicurazione di responsabilità civile stipulata dalla American Club di New York, una compagnia americana. Le navi sono state in grado di trasportare spedizioni in almeno 59 viaggi dal 2023, ha scoperto il Times. Il Dipartimento del Tesoro non ha risposto alla domanda se fosse a conoscenza che le navi avevano trasportato petrolio iraniano mentre erano assicurate dal Club americano.

Le petroliere mostravano segni che, secondo gli esperti del settore e il Dipartimento del Tesoro degli Stati Uniti, meritano collettivamente un maggiore controllo. Tra gli altri segnali d’allarme, le navi sono: di proprietà di società di comodo, navi più vecchie della media e utilizzano una tattica chiamata “spoofing” per nascondere la loro vera posizione.

Per identificare le spedizioni di petrolio iraniano, il Times ha creato un database di migliaia di petroliere e la loro ubicazione utilizzando dati marittimi e immagini satellitari. Le navi i cui percorsi di viaggio hanno mostrato irregolarità sono state confrontate con le informazioni fornite da Samir Madani, co-fondatore di TankerTrackers.com, una società che monitora la spedizione di petrolio.

Alla fine di gennaio, diverse settimane dopo che l’American Club era stato menzionato in un’udienza al Congresso dal titolo “Limitare le entrate degli Stati canaglia”, la copertura per molte delle petroliere identificate dal Times si sono interrotte bruscamente. La società ha affermato che le interruzioni erano il risultato delle proprie indagini interne. Cinque delle navi sono ancora assicurate dalla compagnia, secondo i dati riportati sul suo sito web; l’American Club ha detto che sta ancora indagando su quelle navi.

L’assicurazione fornita da compagnie come l’American Club è un fattore chiave per la capacità delle petroliere di spostare il petrolio. Gli addetti ai lavori del settore lo chiamano il “biglietto per il commercio” di una nave. La maggior parte dei porti principali insiste affinché le navi abbiano la prova della copertura della responsabilità civile, tra gli altri requisiti, prima di poter entrare e fare affari.

L’American Club è uno dei soli 12 grandi assicuratori del suo genere e l’unico con sede negli Stati Uniti. Daniel Tadros, direttore operativo dell’American Club, ha affermato che il team di conformità della società, composto da sei persone, è stato sopraffatto ogni mese da centinaia di richieste su navi potenzialmente sospette e che indagare anche su un singolo caso richiede tempo.

È impossibile per noi sapere quotidianamente esattamente cosa sta facendo ogni nave, dove sta andando, cosa trasporta, chi sono i suoi proprietari”, ha detto Tadros. “Mi piacerebbe pensare che i governi abbiano molte più capacità, manodopera e risorse per perseguire questo obiettivo”.

Dall’inizio del 2023, secondo un’analisi del Times, le 27 navi hanno movimentato circa 59 milioni di barili di petrolio. Il calcolo si basa sulla profondità dell’acqua di una nave cisterna prima e dopo il caricamento del petrolio, una misura utilizzata dagli analisti del settore.

Non esiste una fonte ufficiale che descriva dettagliatamente la quantità di petrolio che lascia l’Iran. Secondo le stime di Kpler, società che monitora il commercio globale, il petrolio trasportato dalle petroliere ammonterebbe a circa il 9% delle esportazioni petrolifere iraniane in quel periodo.

Molte delle petroliere alla fine sono finite in Cina, che ha triplicato le sue importazioni di petrolio iraniano negli ultimi due anni.

Alcune spedizioni sono continuate fino all’autunno. A quel punto, le petroliere avevano trasportato almeno 2,8 miliardi di dollari di petrolio greggio, sulla base dei prezzi più bassi riportati per il petrolio iraniano nel 2023.

Leggi anche USA: inasprite sanzioni su petrolio russo

Articoli correlati
EsteroNews

Canada: partnership pubblico-privato per proteggere le case dalle alluvioni annunciato dal governo

Lo schema fornirà una copertura a 1,5 milioni di proprietari di case ad alto rischio Nel biennio…
Leggi di più
EsteroIn EvidenzaNews

Usa: costerà $1,6 miliardi l’attacco informatico che ha colpito UnitedHealth

Lo ha comunicato l’azienda presentando i suoi conti annuali Dopo l’annuncio le azioni sono…
Leggi di più
EsteroIn EvidenzaNews

Belgio: BNP Paribas acquisisce la partecipazione di Fosum

Il 9% della compagnia passerà di mano con un corrispettivo di €730 milioni L’istituto…
Leggi di più
Newsletter
Iscriviti alla nostra Newsletter
Resta aggiornato sulle ultime novità, sugli eventi e sulle iniziative Intermedia Channel.