EsteroNews

Canada: partnership pubblico-privato per proteggere le case dalle alluvioni annunciato dal governo

Con il nuovo bilancio federale il governo canadese ha fatto un ulteriore passo avanti per collaborare con gli assicuratori del paese per sviluppare il primo programma di assicurazione nazionale contro le alluvioni a basso costo per le famiglie. Lo ha riferito Canada Newswire nel pubblicare un primo commento positivo da parte del Bureau of Canada (IBC), l’associazione degli assicuratori danni del paese. “L’impegno odierno del governo federale – ha sottolineato Celyeste Power, ceo dell’IBC – contribuirà a garantire che oltre 1,5 milioni di proprietari di case ad alto rischio di inondazioni abbiano accesso a un’assicurazione a prezzi accessibili attraverso il Programma nazionale di assicurazione contro le alluvioni, quando verrà lanciato l’anno prossimo. Questo è il passo più importante che il Canada può compiere per proteggere meglio i proprietari di case in tutto il Paese dai rischi finanziari del cambiamento climatico che stanno già affrontando”.

Il settore assicurativo canadese dei danni e il governo federale hanno già iniziato a lavorare per ampliare rapidamente il programma e iniziare a realizzarlo nel 2025. Tuttavia, i necessari colloqui tra i governi federale e provinciale devono ancora avere luogo. Senza il necessario accordo di finanziamento federale e provinciale – ha avvertito IBC – i canadesi a più alto rischio di inondazioni non saranno adeguatamente protetti.

Piuttosto che rispondere con assistenza finanziaria in caso di calamità a seguito di catastrofi, lo schema di protezione rappresenterebbe un approccio proattivo ed economicamente vantaggioso per gestire il costo finanziario in caso di catastrofe. I requisiti di ammissibilità del programma dovrebbero scoraggiare ulteriori costruzioni nelle pianure alluvionali, incentivando al contempo la protezione di coloro che già vivono in esse. Si tratta di un requisito fondamentale assente – sottolinea l’associazione – dal piano federale per l’edilizia abitativa appena annunciato per costruire 3,87 milioni di nuove case.

I danni assicurati legati a eventi meteorologici estremi sono in continuo aumento in Canada con perdite che hanno superato i $ 3 miliardi l’anno sia nel 2022 che nel 2023. In confronto, tra il 1983 e il 2009, gli assicuratori canadesi avevano registrato una media di 400 milioni di dollari all’anno in perdite legate a condizioni meteorologiche avverse. Proprio questa settimana, il governo ha avvertito che il 2024 sarà probabilmente un’altra stagione di incendi record e ha sottolineato la necessità di investire in misure per adattarsi ai cambiamenti climatici.

Leggi anche Canada: il rischio di eventi estremi al centro delle preoccupazioni

Articoli correlati
EsteroNews

Francia: a rischio di inassicurabilità quanti abitano nelle zone più a rischio di catastrofi

I francesi delle aree più esposte al clima rischiano di non potersi più assicurare in caso di…
Leggi di più
EsteroIn EvidenzaNews

Clima: necessarie appropriate coperture assicurative per accelerare la transizione energetica

Il mercato assicurativo per le nuove infrastrutture energetiche raggiungerà i $10-15 miliardi entro…
Leggi di più
EsteroIn EvidenzaNews

Raccolta assicurativa globale: nel 2023 incremento mai così alto dal 2006

Pubblicato lo “Allianz Global Insurance report” da cui risulta che i premi sono stati pari a €…
Leggi di più
Newsletter
Iscriviti alla nostra Newsletter
Resta aggiornato sulle ultime novità, sugli eventi e sulle iniziative Intermedia Channel.