EsteroIn EvidenzaNews

Veicoli elettrici: Swiss Re stima un aumento del 30% delle vendite totali fino al 2030

Logo Swiss Re

Swiss Re prevede una crescita annua del 30% delle vendite globali di veicoli elettrici (EV) fino al 2030, spingendo il mercato assicurativo dei veicoli elettrici a superare i 200 miliardi di dollari entro il 2030, rispetto ai 51 miliardi di dollari del 2022. Questa impennata del mercato – riferisce Reinsurance News – è influenzata dal cambiamento dei modelli di guida dei veicoli elettrici, dalle spese di riparazione e dai rischi associati ai veicoli, tutti fattori che pongono sfide alla redditività della sottoscrizione e suggeriscono la necessità di una più stretta collaborazione tra produttori di automobili e assicuratori. Nonostante i premi elevati, nel 2023 gli assicuratori hanno subito combined ratio (rapporto tra spese totali e premi) superiori al 100% per le assicurazioni per veicoli elettrici.

Il mercato globale dei veicoli elettrici (EV) è in rapida espansione, presentando un nuovo panorama di rischi per il settore delle assicurazioni auto. Con circa 14 milioni di veicoli elettrici venduti in tutto il mondo nel 2023, segnando un aumento del 35% rispetto all’anno precedente e costituendo il 18% delle vendite totali di auto, lo spostamento verso i veicoli elettrici varia da regione a regione. Mentre negli Stati Uniti circa il 10% di tutte le auto vendute sono elettriche, la Cina vanta il 38% e l’UE una media del 22%, con i paesi nordici in testa alla classifica con oltre il 50%. Le proiezioni dell’Agenzia Internazionale per l’Energia (IEA) prevedono una crescita annuale continua del 30% delle vendite di veicoli elettrici dal 2022 al 2030, con le previsioni che i veicoli elettrici costituiranno la metà di tutte le vendite di auto nuove a livello globale entro il 2035, raggiungendo circa 73 milioni di unità vendute nel 2040.

Allo stesso tempo, il mercato assicurativo per i veicoli elettrici si sta espandendo a un ritmo comparabile, con studi che prevedono tassi di crescita annuali a due cifre fino al 2030, culminando in una dimensione del mercato globale che supera i 200 miliardi di dollari nel 2030, rispetto ai 51 miliardi di dollari nel 2022.

Sono tuttavia le preoccupazioni che, al momento, prevalgono. L’aumento dei veicoli elettrici introduce nuovi elementi di rischio per gli assicuratori, derivanti da cambiamenti nei comportamenti di guida, dai rischi dei veicoli e dai costi di riparazione. La rapida accelerazione dei veicoli elettrici rispetto alle auto con motore a combustione interna (ICE) aumenta il rischio di incidenti, con la Cina che segnala quasi il doppio del tasso di incidenti per i veicoli elettrici rispetto ai veicoli ICE.

Sorgono preoccupazioni anche per quanto riguarda le infrastrutture di ricarica, la sostituzione delle batterie e l’accumulo di rischi di incendio ed esplosione. I costi di riparazione dei veicoli elettrici tendono ad essere più elevati, con studi che mostrano differenze significative che vanno dal 26,6% negli Stati Uniti al 35% in Germania e Regno Unito.

I fattori che contribuiscono a questi costi più elevati includono il posizionamento di componenti critici, un maggiore utilizzo di dispositivi radar e di rilevamento digitale e la complessità nella diagnostica e nelle riparazioni dovute all’ampio software incorporato e all’integrazione dei componenti.

Per aumentare le vendite, i produttori di veicoli elettrici stanno entrando nel mercato assicurativo o collaborando con gli assicuratori, ma l’aumento dei rischi e dei costi di riparazione dei veicoli elettrici rappresenta una sfida. In Cina, nel 2023, i premi assicurativi per i veicoli elettrici sono stati più alti dell’81% rispetto alle assicurazioni auto standard, con tendenze simili osservate in Europa.

I premi assicurativi per i veicoli elettrici nel Regno Unito sono raddoppiati rispetto alle auto ICE, raggiungendo 1.344 sterline (1.700 dollari) nel 2023.

Nonostante questi aumenti, i premi non stanno coprendo le perdite con gli assicuratori cinesi di veicoli elettrici che riportano combined ratio superiori al 100%. Una cooperazione rafforzata tra assicuratori e produttori di veicoli elettrici potrebbe affrontare queste sfide, sfruttando la conoscenza dei rischi dei veicoli e i dati di guida per soluzioni assicurative su misura per le esigenze dei conducenti.

Leggi anche Veicoli elettrici: Swiss Re invita a sviluppare nuovi modelli di copertura

Articoli correlati
EsteroIn EvidenzaNews

GB: rumors su interesse Generali e Sompo per Hiscox

Un articolo di Insurance Insider ha collegato l’assicuratore del sindacato dei Lloyd’s a…
Leggi di più
EsteroIn EvidenzaNews

GB: stress test 2025 per valutare resilienza mercato delle rendite di massa

I trasferimenti di rendite sono cresciuti negli ultimi anni e si prevede che nel prossimo decennio…
Leggi di più
EsteroNews

Corea del sud: corte suprema sancisce diritto all’assicurazione sanitaria per le coppie gay

Secondo i giudici il rifiuto da parte dell’ente statale di fornire una copertura assicurativa…
Leggi di più
Newsletter
Iscriviti alla nostra Newsletter
Resta aggiornato sulle ultime novità, sugli eventi e sulle iniziative Intermedia Channel.