In EvidenzaNews

Per Eiopa il mercato assicurativo europeo è resiliente

Logo Eiopa

Il settore assicurativo europeo si mantiene resiliente anche in un contesto macroeconomico impegnativo. È il giudizio di Eiopa, l’authority europea del mondo delle polizze che ha pubblicato il suo rapporto sulla stabilità finanziaria contenente un bilancio dei principali sviluppi economici e rischi nei settori assicurativo e delle pensioni aziendali e professionali.

Gli assicuratori si trovano ad affrontare un contesto macroeconomico caratterizzato da elevate tensioni geopolitiche, incognite elettorali in alcuni grandi paesi, incertezze sulle prospettive economiche e un calo di sostegno alla globalizzazione e alla cooperazione internazionale.

In questo contesto – sottolinea Eiopa – il settore assicurativo è rimasto robusto, solidamente capitalizzato e con coefficienti prudenziali in miglioramento per via dei maggiori tassi di interesse e di una redditività in crescita.

Il livello delle attività liquide degli assicuratori è rimasto stabile negli ultimi anni, sebbene vi siano notevoli variazioni tra i diversi Paesi del continente. I tassi di recesso anticipato nel ramo vita sono abbastanza stabili, sebbene vi siano alcuni segnali di vulnerabilità.

In risposta al contesto di tassi di interesse pari a zero che hanno caratterizzato l’ultimo decennio, gli investitori istituzionali, inclusi assicuratori e fondi pensione, hanno cercato migliori rendimenti nei cosiddetti “asset alternativi”. Questi asset – osserva l’authority – tendono ad essere più illiquidi e spesso più complessi rispetto alle categorie di asset convenzionali.

Il Rapporto sulla stabilità finanziaria dell’EIOPA mostra che gli assicuratori europei investono gran parte del loro portafoglio in attività europee. L’87% dei loro investimenti è in obbligazioni sovrane, l’80% delle loro partecipazioni azionarie e il 75% dei loro investimenti in obbligazioni societarie vanno verso Stati e aziende europee. Il portafoglio complessivo è fortemente sbilanciato verso asset a reddito fisso come obbligazioni governative e societarie, tuttavia, una parte significativa (16%) dei loro investimenti è in asset alternativi, con investimenti immobiliari e investimenti legati al private debt. In particolare le compagnie destinano il 5,7% dei loro investimenti agli immobili. Il debito privato rappresenta il 2,6%, mentre l’1,9% è destinato al private equity.

Allocazioni consistenti in attività alternative che sono spesso illiquide, difficili da valutare e la cui valutazione è altamente sensibile ai tassi di interesse hanno sollevato preoccupazioni in materia di vigilanza e stabilità finanziaria. Di conseguenza, le autorità di vigilanza stanno monitorando attentamente i rischi associati a tali investimenti.

Oltre ai rischi macro e di mercato, gli assicuratori e i fondi pensione sono anche alle prese con i rischi legati al cambiamento climatico, nonché con quelli legati alla digitalizzazione e alla sicurezza informatica.

In un momento di crescenti incertezze e di crescente scetticismo riguardo al futuro della cooperazione internazionale – ha sottolineato Petra Hielkema, presidente dell’Eiopa – l’authority rimane salda nella sua missione di promuovere la stabilità finanziaria nei mercati assicurativi e pensionistici europei. Le nostre industrie hanno dimostrato una notevole resilienza e hanno hanno dimostrato la loro forza di fronte a varie sfide in rapida evoluzione”.

Leggi anche Europa: rischi stabili per assicuratori nell’ultimo cruscotto di Eiopa

Articoli correlati
EsteroIn EvidenzaNews

GB: rumors su interesse Generali e Sompo per Hiscox

Un articolo di Insurance Insider ha collegato l’assicuratore del sindacato dei Lloyd’s a…
Leggi di più
EsteroIn EvidenzaNews

GB: stress test 2025 per valutare resilienza mercato delle rendite di massa

I trasferimenti di rendite sono cresciuti negli ultimi anni e si prevede che nel prossimo decennio…
Leggi di più
EsteroNews

Corea del sud: corte suprema sancisce diritto all’assicurazione sanitaria per le coppie gay

Secondo i giudici il rifiuto da parte dell’ente statale di fornire una copertura assicurativa…
Leggi di più
Newsletter
Iscriviti alla nostra Newsletter
Resta aggiornato sulle ultime novità, sugli eventi e sulle iniziative Intermedia Channel.