EsteroNews

Australia: le tempeste di natale hanno causato danni per $AUS 1,56 miliardi

Il fornitore di stime sui danni catastrofali Perils ha pubblicato la sua terza stima delle perdite per le tempeste natalizie in Australia, che hanno colpito Victoria, Nuovo Galles del Sud e Queensland dal 23 al 29 dicembre 2023. La stima aggiornata delle perdite del settore – ha riferito Insurance Business Online – è di 1,563 miliardi di dollari australiani. Il rapporto ha fornito una ripartizione dettagliata delle perdite di proprietà e scafi a motore per codice postale, classificando i dati in linee residenziali e commerciali e specificando gli importi delle perdite per edifici, contenuti e interruzione dell’attività, ove disponibile. Ha incluso anche stime a livello di codice postale delle dimensioni della grandine, delle raffiche di vento e dell’intensità delle precipitazioni.

Le tempeste sono state causate da un sistema di bassa pressione e da un fronte freddo che hanno interagito con masse d’aria calde, umide e instabili sulla costa orientale dell’Australia, portando a gravi attività di tempeste convettive, tra cui grandinate di grandi dimensioni, venti intensi, inondazioni improvvise e tornado. Queste condizioni hanno avuto un impatto prevalentemente sul Queensland, sul NSW e sul Victoria.

Darryl Pidcock, responsabile dell’Asia Pacifico presso Perils, ha affermato che l’evento meteorologico estremo sottolinea le vulnerabilità di diversi fattori.

“L’Australia ha vissuto un periodo relativamente favorevole di grandi catastrofi naturali nel 2023 rispetto agli anni precedenti”, ha affermato Pidcock. “Ciò nonostante, evidenzia il rischio crescente non solo di gravi tempeste convettive lungo le regioni costiere ma, come abbiamo osservato in questo caso, il potenziale per sistemi di pressione atmosferica concorrenti che prolungano l’attività delle tempeste per un lungo periodo”. Il report consente di ottenere ulteriori approfondimenti, in particolare per quanto riguarda le vulnerabilità delle diverse linee di business, collegando le intensità fisiche degli eventi atmosferici con le perdite assicurative”. Le clausole di definizione degli eventi riassicurativi possono variare e possono includere condizioni meteorologiche e/o periodi di aggregazione delle perdite, spesso fissati a 168 ore. Perils ha seguito la clausola prevalente, aggregando le perdite derivanti dalle Tempeste di Natale in un unico evento assicurativo dal 23 al 29 dicembre 2023.

Leggi anche Australia: le tempeste estive 2023-2024 hanno generato perdite

Articoli correlati
EsteroIn EvidenzaNews

GB: rumors su interesse Generali e Sompo per Hiscox

Un articolo di Insurance Insider ha collegato l’assicuratore del sindacato dei Lloyd’s a…
Leggi di più
EsteroIn EvidenzaNews

GB: stress test 2025 per valutare resilienza mercato delle rendite di massa

I trasferimenti di rendite sono cresciuti negli ultimi anni e si prevede che nel prossimo decennio…
Leggi di più
EsteroNews

Corea del sud: corte suprema sancisce diritto all’assicurazione sanitaria per le coppie gay

Secondo i giudici il rifiuto da parte dell’ente statale di fornire una copertura assicurativa…
Leggi di più
Newsletter
Iscriviti alla nostra Newsletter
Resta aggiornato sulle ultime novità, sugli eventi e sulle iniziative Intermedia Channel.