In EvidenzaNews

Italiani pronti per le vacanze: il 73% viaggia non assicurato

Si avvicinano le vacanze estive e gli italiani si apprestano a partire, ma solo una piccola minoranza ricorre alla tutela assicurativa.

Kruk Italia, specializzata nel mercato della gestione del credito, ha realizzato un sondaggio da cui emerge che il budget medio per le vacanze sarà intorno a €660.

Se le destinazioni più gettonate sono le principali mete turistiche di Europa (65%) e Italia (53%), il 12% si prepara per un viaggio extra Europa. Dati che fanno capire quanto la cifra di €660 possa lievitare per una importante fetta del campione che viaggerà anche extra Italia, e che preoccupano se si pensa che il 73% del campione afferma che non avendo mai usufruito della polizza sui viaggi, è disposto a non farlo neanche quest’anno.

Nel 2021, quei pochi che avevano ripreso a viaggiare avevano iniziato a considerare il viaggio come un vero e proprio investimento, ricorrendo sempre più spesso a polizze assicurative più o meno vantaggiose.  Nel 2024, superata la pandemia, il 39% del campione sostiene invece di non prendere più tante precauzioni per viaggiare e addirittura il 53% non assicura il proprio viaggio se non è obbligatorio (incluse le assicurazioni per affittare dei veicoli).

Eppure il 26% dello stesso campione ammette di aver perso dei soldi proprio perché non aveva assicurato il viaggio, mentre il 14% elogia la prudenza di aver scelto in passato di assicurarsi evitando ingenti perdite di denaro.

Viaggiare è un investimento che va protetto e secondo il broker DBDG, è necessario riflettere su cosa serve davvero. Si viaggia per molte ragioni e a seconda del tipo di viaggio si può scegliere la copertura che può fare al proprio caso.

La ricerca riflette una caratteristica peculiare del nostro Paese rispetto al rapporto con l’assicurazione. A differenza del mondo anglosassone dove i rischi sono valutati in maniera oggettiva, da noi è la soggettività a guidare le scelte in campo assicurativo”, ha commentato Andrea Di Giacomo, Ceo di DBDG Insurance Broker. “Con riferimento ai viaggi, il caso del Covid è emblematico in quanto la straordinarietà della situazione ha creato una percezione comune di maggiore rischio che ha influenzato l’andamento delle polizze sui viaggi.” Ma ora, secondo il broker assicurativo, la richiesta sulle coperture del viaggio e addirittura sulla salute sono tornate ai livelli del 2019.

Nelle aziende sta aumentando molto la sensibilità riguardo i viaggi business per i propri dipendenti che si sta tramutando in offerte di polizze di gruppo a base annua più vantaggiose rispetto a polizze singole individuali. Sulla lunga distanza infatti è utile avere una copertura che garantisca il ritorno a casa anche con modalità non inizialmente previste dal viaggio programmato.

Quando si pianifica un viaggio importante, è essenziale rivolgersi a professionisti esperti per garantire che ogni aspetto del pacchetto sia coperto dall’assicurazione dell’agenzia o ente che lo vende. Ad esempio, una tendenza del momento è la polizza sulla cancellazione del viaggio, ma bisogna tenere d’occhio i paletti che in molti casi sono particolarmente vincolati a contingenze di carattere emergenziale e non a semplici cambi di programma degli interessati.

Leggi anche Holida barometer 2024: voglia di vacanze ma in pochi assicurano il viaggio

Articoli correlati
EsteroIn EvidenzaNews

GB: rumors su interesse Generali e Sompo per Hiscox

Un articolo di Insurance Insider ha collegato l’assicuratore del sindacato dei Lloyd’s a…
Leggi di più
EsteroIn EvidenzaNews

GB: stress test 2025 per valutare resilienza mercato delle rendite di massa

I trasferimenti di rendite sono cresciuti negli ultimi anni e si prevede che nel prossimo decennio…
Leggi di più
EsteroNews

Corea del sud: corte suprema sancisce diritto all’assicurazione sanitaria per le coppie gay

Secondo i giudici il rifiuto da parte dell’ente statale di fornire una copertura assicurativa…
Leggi di più
Newsletter
Iscriviti alla nostra Newsletter
Resta aggiornato sulle ultime novità, sugli eventi e sulle iniziative Intermedia Channel.