IVASSNews

L’Ivass dispone l’oscuramento di altri 5 siti web abusivi

Logo Ivass

Continua senza soste la caccia dell’Ivass ai siti internet che offrono polizze auto fasulle. L’Istituto di Vigilanza ha infatti disposto la cessazione dell’attività di intermediazione assicurativa esercitata tramite i seguenti 5 siti web che offrono abusivamente servizi assicurativi:

  • www.agenziatosoni.com accessibile anche digitando agenzia.tosoni.com
  • primassicuriamonoi.company.site
  • arenalucia.eu
  • agenziadigiovanni.com
  • online-beauty.it

Le attività di oscuramento da parte dei provider che operano sul territorio italiano sono in corso. Per motivi tecnici l’oscuramento effettivo potrà richiedere alcuni giorni.

Gli ordini di cessazione dell’attività abusiva tramite i 5 siti sono pubblicati sul sito internet di Ivass, nella sezione “Difendiamoci dalle truffe”.

Sale così a 124 il numero dei siti abusivi oggetto di ordine di cessazione da quando l’Ivass ha cominciato ad esercitare il potere di oscuramento (novembre 2023).

L’Ivass raccomanda di adottare le opportune cautele nella valutazione di offerte assicurative via Internet, telefono o messaggistica veloce (ad esempio, WhatsApp), soprattutto se relative a polizze Rc Auto di durata temporanea.

I consumatori possono chiedere chiarimenti ed informazioni al Contact Center Consumatori al numero verde 800-486661 dal lunedì al venerdì h. 8.30 – 14.30.

Leggi anche Ivass ordina l’oscuramento di 3 siti internet abusivi

Articoli correlati
EsteroIn EvidenzaNews

GB: rumors su interesse Generali e Sompo per Hiscox

Un articolo di Insurance Insider ha collegato l’assicuratore del sindacato dei Lloyd’s a…
Leggi di più
EsteroIn EvidenzaNews

GB: stress test 2025 per valutare resilienza mercato delle rendite di massa

I trasferimenti di rendite sono cresciuti negli ultimi anni e si prevede che nel prossimo decennio…
Leggi di più
EsteroNews

Corea del sud: corte suprema sancisce diritto all’assicurazione sanitaria per le coppie gay

Secondo i giudici il rifiuto da parte dell’ente statale di fornire una copertura assicurativa…
Leggi di più
Newsletter
Iscriviti alla nostra Newsletter
Resta aggiornato sulle ultime novità, sugli eventi e sulle iniziative Intermedia Channel.