I prezzi effettivi per la r.c. auto nel quarto trimestre 2019

Ivass
Il Bollettino Statistico IPER relativo al quarto trimestre 2019 rileva che:

• Il prezzo medio della garanzia r.c. auto è di 404 euro, più basso di 11 euro rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. Continua il trend discendente dei prezzi: – 2,7% su base annua.
• Le riduzioni di prezzo più elevate si registrano nelle province del Sud Italia: Caltanissetta (6,9%), Vibo Valentia (-5,5%), Enna, Agrigento e Taranto (-5,2 %), Reggio di Calabria (-5,1 %).
• A Napoli il premio medio è superiore a 600 euro ma il differenziale di premio (al netto delle imposte) rispetto ad Aosta si riduce a 226 euro (il differenziale era di 236 euro nel quarto trimestre 2018).
• Prezzi medi superiori a 500 euro si registrano, oltre a Napoli, in sole quattro province: Prato (590 euro), Caserta (518 euro), Massa-Carrara (506 euro) e Pistoia (502 euro). Il 50% degli assicurati paga meno di 360 euro.
• L’84% dei contraenti è assegnato alla classe Bonus-Malus (CU) 1. Gli assicurati più rischiosi (classi superiori alla 11) pagano in media più del doppio di quelli in classe 1 (775 euro contro 373 euro).
• Per la classe 1 vi è una elevata differenza di prezzo in funzione dell’età degli assicurati: gli under 25, pur beneficiando della legge c.d “Bersani”, pagano un premio medio di 652 euro, gli over 60 pagano invece 357 euro.
• Gli under 25 in classe 14 pagano un premio medio di 1.173 euro.
• Continua a crescere il ricorso alla scatola nera che raggiunge un tasso di penetrazione del 23,3% su base nazionale.

Tags

Related posts

*

Top