Ligresti, pronto il ricorso in Cassazione

Fondiaria SAI - Sede InteraVia al ricorso in Cassazione. I legali di Salvatore e Jonella Ligresti hanno annunciato che presenteranno ricorso in Cassazione contro il decreto del tribunale del Riesame che ha respinto l’istanza di revisione delle misure cautelari spiccate dal gip di Torino nell’ambito dell’inchiesta Fonsai.

Ai giudici romani, precisano gli avvocati Gian Luigi Tizzoni (che difende Salvatore Ligresti), Marco Salomone e Lucio Lucia (che difendono Jonella) verrà rinnovata anche la richiesta di trasferimento del procedimento da Torino a Milano. La decisione è stata presa in seguito alla conferma dell’ordinanza del gip Silvia Salvadori, da parte dei giudici del tribunale di Torino: nessun trasferimento dell’inchiesta da Torino a Milano e nessuna attenuazione delle misure cautelari per i sei arrestati nell’ambito dell’inchiesta Fonsai. Jonella e Giulia Ligresti restano dunque in carcere (Giulia Ligresti non aveva comunque presentato istanza al Riesame), rispettivamente a Torino e Vercelli, mentre l’ex patron della compagnia assicurativa, Salvatore Ligresti, resterà agli arresti domiciliari a Milano.

I giudici piemontesi hanno rigettato anche la richiesta di annullamento per incompetenza territoriale: secondo la procura il bilancio consolidato 2010 di Fonsai, contestato per presunta falsificazione della voce «riserva sinistri» è stato diffuso ai mercati tramite l’ufficio Investor Relation del gruppo assicurativo, la cui sede legale è a Torino.

Fonte: Corriere della Sera

Related posts

Top