Opinione della Settimana

Generali, gli analisti attendono il Piano alla prova dei fatti

Generali HiRes HP(di Luigi Dell’Olio – Il Piccolo)

Commenti positivi ma pesa l’incertezza del momento

Due giorni dopo si è tornati suppergiù al punto di partenza. Con la correzione di ieri (-0,44% a quota 11,25 euro), il titolo Generali è tornato sostanzialmente sui livelli di lunedì, prima cioè dello scatto alla vigilia del piano e del calo successivo. «Più chiaro di così il mercato non poteva essere: il management gode sempre di grande credito, ma ora arriva la prova dei fatti», è la chiave di lettura di un analista che da tempo segue il titolo. Un’opinione che si ritrova leggendo tra le righe dei report pubblicati ieri, che in buona parte confermano le stime elaborate prima della presentazione del nuovo piano, che tra l’altro ha confermato l’obiettivo di dividendi cumulati al 2018 per 5 miliardi di euro, ha indicato un’accelerazione sul fronte del taglio ai costi e una razionalizzazione della presenza geografica, con l’uscita dai Paesi meno redditizi.

Equita Sim conferma la raccomandazione “hold” e il target price a 15 euro, con un potenziale di rivalutazione di ricerca un terzo. Gli esperti segnalano che, data la solidità del piano, ci sarebbe spazio per alzare leggermente le stime che invece vengono confermate prudenzialmente tenendo conto dell’ampia volatilità mostrata dallo scenario di riferimento. Il ragionamento rimanda al rischio percepito sull’Italia alla vigilia del referendum e ai timori che il contesto di tassi bassi possa comprimere più del previsto i margini assicurativi.

Kepler Cheuvreux conferma la raccomandazione “buy”, sottolineando come il titolo «continui a scontare fattori esterni al suo controllo, mentre abbiamo considerato i messaggi dell’Investor Day leggermente migliori delle nostre attese». Per gli esperti «la ristrutturazione o la vendita di business sottoperformanti potrebbe portare altri miglioramenti e aumentare i ritorni per gli azionisti, già molto interessanti». Insomma, gli spazi per una risalita del titolo non mancano, ma si attendono i primi risultati concreti degli impegni presi a Londra. Il ceo Philippe Donnet ha anche segnalato che la possibile uscita da 13-15 Paesi potrebbe portare a un incasso da un miliardo di euro, da destinare a investimenti per la crescita. Per gli analisti di Icbpi, Generali si conferma «un equity story solida, con un business mix ottimizzabile, ma comunque tuttora ben bilanciato e diversificato». Oltre che con un management «dotato di visione di lungo termine».

Articoli correlati
ANAPA Rete ImpresAgenziaAssociazioni di CategoriaIn EvidenzaOpinione della Settimana

«Nessuno si salva da solo»

Nel corso di «Davos 2021», la kermesse annuale del World Economic Forum tenutasi lo scorso…
Leggi di più
ANAPA Rete ImpresAgenziaIn EvidenzaNewsOpinione della Settimana

Il «dritto»...

Ormai quotidianamente l’IVASS oscura e sanziona siti on-line di Intermediari…
Leggi di più
ANAPA Rete ImpresAgenziaIn EvidenzaNewsOpinione della Settimana

Opportunità e sfide del mercato assicurativo italiano

I grandi cambiamenti che stanno interessando l’Italia e il mondo intero, come ben sappiamo…
Leggi di più
Newsletter
Iscriviti alla nostra Newsletter
Resta aggiornato sulle ultime novità, sugli eventi e sulle iniziative Intermedia Channel.