EsteroIn EvidenzaNews

Europa: dalla pandemia una spinta verso un’ulteriore concentrazione del settore assicurativo

Da un sondaggio di Moody’s risulta che il 62% dei cfo prevede di partecipare ad una fusione o acquisizione rispetto al 40% registrato prima della pandemia

Le acquisizioni e le fusioni continueranno ad essere uno strumento per spingere una crescita altrimenti rallentata dal contesto pandemico e dai bassi tassi di interesse. È in questa direzione che si muoverà il settore assicurativo almeno stando all’indagine annuale di Moody’s condotta tra i direttori finanziari e resa pubblica in un report.

«Gli assicuratori europei vedono le fusioni e le acquisizioni come un mezzo per adattare i loro modelli di business alla lenta crescita economica a lungo termine e ai tassi di interesse costantemente bassi», ha commentato Benjamin Serra, Senior Vice President di Moody’s e autore del rapporto.

Nel dettaglio, il sondaggio condotto dall’agenzia di rating tra 21 Cfo di altrettante compagnie assicurative ha mostrato che il 62% degli intervistati prevede di partecipare a fusioni e acquisizioni nei prossimi due anni, rispetto al 40% registrato a inizio 2020, prima dell’epidemia.

Articoli correlati
In EvidenzaNews

Zurich cede portafoglio vita tedesco a Viridium

L’operazione, comprendente anche il trasferimento di 20 miliardi di dollari di riserve nette…
Leggi di più
In EvidenzaNews

È Flavio Sestilli il nuovo presidente di Aiba

Il brokeraggio assicurativo rappresenta il secondo player del mercato danni (13,6%), largamente…
Leggi di più
EsteroIn EvidenzaNews

GB: il mercato della Cyber Insurance si sta aggiustando ma rimane “duro”

I forti aumenti tariffari stanno favorendo l’ingresso di nuovi operatori Nel quarto trimestre…
Leggi di più
Newsletter
Iscriviti alla nostra Newsletter
Resta aggiornato sulle ultime novità, sugli eventi e sulle iniziative Intermedia Channel.