EsteroIn EvidenzaNews

Olimpiadi: la grande paura degli stadi vuoti

Dal 26 luglio, circa 10.500 atleti provenienti da più di 200 nazioni si sfideranno alle Olimpiadi estive di Parigi. In città sono attesi circa 15 milioni di visitatori. L’organizzazione di eventi sportivi di così alto livello – spiega l’Handelsblatt – rappresenta una sfida enorme: rischi come eventi meteorologici estremi, attacchi informatici mirati e potenziali minacce alla salute pubblica potrebbero avere effetti devastanti. Simili manifestazioni possono essere realizzate solo con una buona gestione del rischio e un’ampia copertura assicurativa. Uno dei possibili scenari con cui gli organizzatori sono alle prese è che un numero elevato e imprevisto di emergenze possa travolgere gli ospedali parigini. Il comitato organizzatore dei Giochi Olimpici e Paraolimpici ha incaricato la Allianz Allianz Partners, il pivot delle garanzie assicurative dei giochi, di garantire la cura di tutti gli atleti, volontari e funzionari. L’azienda non dovrebbe coprire solo le spese mediche, ma, se necessario, organizzare anche il trasporto di ritorno delle persone colpite nei loro paesi d’origine.

Per aziende come Allianz questa è solo una delle tante soluzioni assicurative offerte per i grandi eventi sportivi. Uno dei rischi maggiori è che le competizioni debbano essere annullate o rinviate. “Per i grandi eventi sportivi internazionali le somme assicurate per le polizze di annullamento eventi possono ammontare a diverse centinaia di milioni di euro”, ha spiegato Jan Prechtl di Allianz Allianz Commercial in un’intervista all’Handelsblatt. “Le coperture verranno collocate attraverso il mercato assicurativo di Londra e saranno distribuite tra più assicuratori e riassicuratori”. Con la pandemia del coronavirus, la copertura per l’annullamento degli eventi è divenuta rilevante. Ripetere l’esperienza del 2021 ai Giochi Olimpici di Tokyo potrebbe far sollevare le sopracciglia nel settore assicurativo. L’agenzia di rating Fitch ha stimato tra 300 e 400 milioni di dollari l’onere sopportato per rimborsare i costi dei biglietti e dell’intrattenimento.

Data la situazione geopolitica, comunque, il rischio maggiore è considerato quello delle minacce alla sicurezza. Soprattutto in una grande città come Parigi, il rischio di attacchi terroristici non è da sottovalutare. La Francia ha elaborato ampi piani di emergenza e migliaia di forze di sicurezza saranno dispiegate durante i Giochi. In ogni caso Prechtl stima basso il rischio che i Giochi olimpici vengano cancellati completamente per qualche motivo. Ci sono state cancellazioni solo 3 volte: nel 1916 a Berlino a causa della prima guerra mondiale, nel 1940 a Helsinki e nel 1944 a Londra a causa della seconda guerra mondiale. “Le Olimpiadi sono un’enorme macchina economica che deve essere mantenuta in funzione”, ha detto l’esperto assicurativo.

Allianz sta infine considerando i nuovi rischi che gli assicuratori stanno affrontando anche in altri contesti. Forti piogge, ad esempio, possono interrompere il programma. Agli Europei di calcio la partita tra Germania e Danimarca a Dortmund è stata interrotta, ma solo per 20 minuti. Se una competizione viene completamente annullata, “spesso c’è la possibilità di rimediare e limitare le relative perdite”, spiega Prechtl. La copertura assicurativa potrebbe però entrare in vigore, ad esempio, se gli introiti pubblicitari diminuiscono perché un evento non può più essere trasmesso in televisione in prima serata. C’è infine la sicurezza informatica divenuta una sfida sempre più impegnativa. Uno dei motivi è il crescente utilizzo delle tecnologie digitali. Per la prima volta per le Olimpiadi di Parigi sono disponibili solo i biglietti online. E se ci fosse un attacco hacker? Gli assicuratori di Allianz stanno fronteggiando anche questa minaccia.

Leggi anche Giappone: l’esclusione del pubblico dalle olimpiadi costerà ai riassicuratori danni per 300-400 milioni

Articoli correlati
EsteroNews

Usa: Beryl non ha avuto un impatto tale da cambiare la direzione del mercato nat cat, dice WSJ

La società di rating AM Best ha osservato in un rapporto che il recente “hard market” della…
Leggi di più
Il MegafonoIn EvidenzaNews

L’ostacolo all’innovazione assicurativa? Sono le regole

Riccardo Sabbatini Normalmente, quando ci si interroga sulla mancanza di innovazione (spesso anche…
Leggi di più
EsteroNews

GB: le polizze di Direct Line andranno sui comparatori web

Finora la compagnia ha sempre venduto i contratti del suo marchio principale soltanto sul proprio…
Leggi di più
Newsletter
Iscriviti alla nostra Newsletter
Resta aggiornato sulle ultime novità, sugli eventi e sulle iniziative Intermedia Channel.