Opinione della Settimana

Banca Generali, già superato l’utile 2014

Piermario Motta (4) Imc

(di Luigi Dell’Olio – Il Piccolo)

Conti chiusi a settembre con un +26%, ma i dati trimestrali sono in contrazione. Motta punta forte sul Nordest

Più di quello che è stato, il mercato guarda alla possibile evoluzione nelle settimane e nei mesi a venire. Questo spiega perché Banca Generali, pur avendo comunicato ieri dati trimestrali in contrazione nel confronto annuo, e per altro inferiori alle attese, ha chiuso la seduta in progresso dello 0,99% (a 28,57 euro), mentre il Fise Mib ha ceduto l’1,07%.

A pesare sono state le turbolenze dei mercati finanziari e il venir meno dei finanziamenti della Bce, con l’utile netto sceso del 40,8% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno (a quota 26 milioni di euro) e il margine di interesse in calo del 43% a 15,4 milioni. Al passo di gambero anche le commissioni nette, ferme a 55,3 milioni (-18,6%).

Per buona parte della seduta hanno prevalso le vendite sul titolo, ma il clima è mutato nel corso del pomeriggio, quando il mercato ha iniziato ad analizzare le parole di Piermario Motta (nella foto). In primo luogo l’amministratore delegato ha spiegato che, in termini di raccolta, ottobre «è stato uno dei mesi migliori dell’anno», con afflussi per circa 400 milioni, quindi ha indicato come «non impossibile» da raggiungere un obiettivo di raccolta di 4 miliardi per l’intero 2015, un valore sensibilmente superiore rispetto alla forchetta di 3-3,5 miliardi indicata in precedenza.

Il mese in corso ha portato zero commissioni di performance e, alla luce delle discordanti aspettative di breve sui mercati, il manager non ha voluto sbilanciarsi in una previsione per novembre e dicembre, nonostante ci sia «del potenziale». Inoltre Motta ha spiegato di non essersi confrontato sul tema del payout con la controllante Generali, ma di ritenere «probabile» il consensus per un dividendo di 1,22 euro sull’esercizio in corso, dopo la cedola di 0,98 euro distribuita sul 2014.

Per altro, i risultati del periodo estivo non hanno impattato sul dato ampiamente positivo dei primi nove mesi dell’anno, che si sono chiusi con l’utile netto a 166,1 milioni di euro (+26% sul periodo gennaio-settembre del 2014), che già supera quello dell’intero 2014; commissioni di gestione in crescita del 30% (a 341 milioni) e una forte crescita dimensionale, data da masse totali in progresso del 17% a 39,3 milioni e raccolta netta a +24% (3 miliardi netti). Dati che, combinati a coefficienti patrimoniali di assoluta solidità – il Cet 1 ratio si è attestato al 13,4% e il Total Capital ratio al 15,1% – permettono alla banca del Leone di proseguire con il reclutamento della rete. Agli 86 inserimenti da inizio anno dovrebbero aggiungersene altri 10-15 nelle prossime settimane.

In questo scenario va sottolineato l’interesse di Banca Generali per il Nord-Est. «Si tratta di un’area tra le più importanti della nostra società», spiega al Piccolo Motta, «nella quale contiamo su masse gestite per 7 miliardi di euro e una raccolta di 800 milioni da inizio anno. Proseguiremo nel reclutamento di nuovi professionisti nell’area», aggiunge. Un intento che si spiega anche con la volontà di approfittare dei travagli che stanno interessando alcuni istituti concorrenti. «Tra aumenti di capitale e altre operazioni straordinarie, le banche dell’area saranno chiamate nei mesi a venire a prove importanti: dal canto nostro siamo pronti ad accogliere professionisti e clienti che vorranno puntare su un gruppo solido e in crescita», ha concluso l’ad.

Articoli correlati
ANAPA Rete ImpresAgenziaAssociazioni di CategoriaIn EvidenzaOpinione della Settimana

«Nessuno si salva da solo»

Nel corso di «Davos 2021», la kermesse annuale del World Economic Forum tenutasi lo scorso…
Leggi di più
ANAPA Rete ImpresAgenziaIn EvidenzaNewsOpinione della Settimana

Il «dritto»...

Ormai quotidianamente l’IVASS oscura e sanziona siti on-line di Intermediari…
Leggi di più
ANAPA Rete ImpresAgenziaIn EvidenzaNewsOpinione della Settimana

Opportunità e sfide del mercato assicurativo italiano

I grandi cambiamenti che stanno interessando l’Italia e il mondo intero, come ben sappiamo…
Leggi di più
Newsletter
Iscriviti alla nostra Newsletter
Resta aggiornato sulle ultime novità, sugli eventi e sulle iniziative Intermedia Channel.