News

Outdoor Noproblem, nuova soluzione Europ Assistance per l’attività all’aria aperta

Escursionismo Imc

Dopo il running con la Milano Marathon e la bici, prosegue l’impegno della compagnia di assistenza del Gruppo Generali nei confronti dello sport: nasce un prodotto unico – che sarà presentato alla BIT (Borsa Internazionale del Turismo) il prossimo 13 febbraio nell’area Destination Sport del Padiglione Italia – dedicato a tutte le discipline outdoor

“Benessere e salute sono temi sempre più al centro dell’attenzione ed è ormai risaputo che per mantenersi in forma è fondamentale la pratica continuativa di un’attività fisica. Negli ultimi anni si sono affermati gli sport all’aria aperta, con un vero e proprio boom di appassionati, che li ha portati dall’essere considerati discipline estreme e per pochi a diventare oggi parte della vita quotidiana, basti pensare al fenomeno del running in continua ascesa. Ciò si traduce, in termini numerici, in 6 milioni di persone che oggi in Italia praticano sport all’aperto, con una spesa annua di 840 milioni di Euro in attrezzature ed abbigliamento outdoor”.

Sulla base di questi presupposti, Europ Assistance – la compagnia di assistenza del Gruppo Generali – lancia Outdoor Noproblem, polizza che offre una copertura completa nella pratica di tutti gli sport outdoor tra cui sci, sci alpinismo, running, freeride, escursionismo, trekking, nordic walking, canoa, arrampicata (entro certi limiti) e ferrate.

Sottoscrivibile direttamente sul sito di Europ Assistance, in uno dei suoi punti vendita diretti o chiamando il numero gratuito 803.803, Outdoor Noproblem – si legge in una nota – “comprende una vasta gamma di servizi di protezione e assistenza adatta alle esigenze di tutti gli sportivi: copertura delle spese di ricerca e soccorso fino a 100.000 Euro, ovunque ci si trovi al momento dell’infortunio; rimborso delle spese mediche in caso di infortunio durante la pratica sportiva, sia in Italia che all’estero con massimali da 5 a 100 mila euro; rimborso delle spese dell’attrezzatura sportiva danneggiata o noleggiata di cui non si è potuto godere; supporto nelle situazioni più delicate sia per l’assicurato che per la famiglia; responsabilità civile in caso di danni involontariamente causati a terzi, fino a 150.000 Euro e rimborso fino a 1.000 Euro delle quote di iscrizione a club, corsi o palestre di cui non si può più usufruire a causa dell’infortunio”.

La nuova soluzione di Europ Assistance è disponibile in versione settimanale a 37 Euro, annuale a 310 Euro e nella versione 36 mesi con pagamento di una quota mensile di 25 Euro. In più, per chi sceglierà la formula di copertura per 36 mesi consecutivi, sarà dato subito in omaggio il localizzatore satellitare SPOT Gen3 “che permette di restare  sempre connessi anche fuori dalla rete cellulare e, in caso di necessità, di inviare agli addetti ai soccorsi la propria posizione GPS”.

“Europ Assistance vanta già da alcuni anni una consolidata esperienza nella protezione di chiunque pratichi sport all’aria aperta – sottolinea Riccardo Torchio, Head of Marketing & Communication di Europ Assistance Italia –. Con Outdoor Noproblem abbiamo scelto di racchiudere la nostra offerta in un unico prodotto adatto alle esigenze di una platea di sportivi sempre più ampia. Come in ogni altra situazione della vita, anche quando si pratica un’attività sportiva è importante sentirsi sempre protetti e sicuri di poter essere assistiti, in caso di necessità, da un partner affidabile e con una capacità di intervento capillare e tempestiva, 24 ore al giorno. Per questo la nostra risposta a questa nuova tendenza del mercato non si è fatta attendere”.

La compagnia di assistenza del Gruppo Generali presenterà Outdoor Noproblem – insieme a tutta la sua offerta per gli sportivi – in occasione della prossima Borsa Internazionale del Turismo di Milano (Stand DS46, Padiglione 9) nell’area Destination Sport, dedicata al turismo sportivo, accessibile al pubblico nella sola giornata di sabato 13 febbraio. All’interno del suo stand, Europ Assistance  – prosegue la nota – “offrirà ai visitatori la possibilità di sperimentare il “Safeting”, ossia la pratica degli sport all’aria aperta in totale sicurezza, vivendo tramite gli “occhiali” Gear VR Samsung un’esperienza di realtà virtuale adrenalinica, unica e coinvolgente, comodamente seduti in poltrona”.

La compagnia sarà intolre partner della BIT Run, una corsa di 10 km non competitiva organizzata da BIT, che si terrà sempre sabato 13 febbraio, fornendo l’assistenza sanitaria a tutti i runners.

Intermedia Channel

Articoli correlati
EsteroNews

Intelligenza artificiale: Aon identifica rischi e potenzialità per gli assicuratori

Si prevede che questa forma di sviluppo della tecnologia avrà un impatto su molti ambiti diversi…
Leggi di più
EsteroIn EvidenzaNews

GB: i suggerimenti degli assicuratori per accelerare gli investimenti green

L’obiettivo è quello di favorire un flusso di nuovi investimenti per £100 miliardi Gli…
Leggi di più
EsteroIn EvidenzaNews

Iran: nonostante le sanzioni, Il petrolio viene esportato con assicurazione made in usa

Lo ha rilevato un’inchiesta del New York Times secondo cui almeno 27 petroliere del paese…
Leggi di più
Newsletter
Iscriviti alla nostra Newsletter
Resta aggiornato sulle ultime novità, sugli eventi e sulle iniziative Intermedia Channel.