News

Polizze Vita collettive, nuova produzione in aumento nel II trimestre 2016

Raccolta premi - Distribuzione Imc

Nel II trimestre 2016 la nuova produzione vita, relativa a polizze collettive delle imprese italiane ed extra-U.E., è stata pari a 680 milioni di Euro, ammontare in lieve crescita del 2,1% rispetto all’analogo trimestre dell’anno precedente; nel primo semestre il volume di nuovi affari ha registrato un incremento dell’1% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, a fronte di un volume di nuovi affari pari a 1,4 miliardi.

In merito alla tipologia dei prodotti, nel II trimestre 2016 oltre i tre quarti della nuova produzione relativa a contratti collettivi è rappresentato da polizze tradizionali (ramo I e V); nel dettaglio, 445 milioni di Euro sono riconducibili al ramo I, che registra un deciso aumento rispetto al II trimestre 2015 (+29,8%; quota di mercato pari al 66%, era il 52% nell’analogo trimestre del 2015), mentre i restanti 87 milioni sono costituiti da polizze di capitalizzazione (ramo V), importo dimezzato rispetto al II trimestre 2015. Da gennaio le nuove polizze di ramo I hanno raggiunto quota 855 milioni, consolidando un incremento del 22,6% rispetto al primo semestre dell’anno precedente, mentre le polizze di capitalizzazione sono state pari a 238 milioni, con un calo del 39,3%.

La parte rimanente è costituita quasi unicamente da premi relativi alla gestione di fondi pensione, per un ammontare pari a 141 milioni, che registrano una discreta crescita rispetto al II trimestre 2015 (+5%), raggiungendo così da inizio anno un ammontare pari a 301 milioni, il 2,9% in più rispetto ai primi sei mesi dell’anno precedente.

Le polizze linked e le polizze malattia a lungo termine continuano a registrare anche nel II trimestre 2016 una scarsissima commercializzazione; nel dettaglio, da gennaio le prime hanno raggiunto quota 3 milioni di Euro, registrando un portafoglio di nuovi affari in aumento del 32,6% mentre le seconde sono ammontate a 7 milioni, il 33,7% in più rispetto al I semestre dell’anno precedente.

In merito ai canali distributivi, nel II trimestre 2015 le reti agenziali, che da sole rappresentano il 60% dell’intera raccolta (era oltre il 70% nel primo trimestre), abbiano registrato entrambe un calo nella raccolta premi (-7,2% a 88 milioni per gli agenti e -0,2% a 320,8 milioni per le agenzie in economia); nel dettaglio, da inizio anno le agenzie in economia hanno raggiunto un ammontare premi pari a 717 milioni di Euro, il 6,9% in più rispetto al primo semestre dell’anno precedente mentre gli agenti hanno registrato un calo del 13,9%, a fronte di un ammontare di 210 milioni.

Gli sportelli bancari e postali, dopo il calo osservato nei primi tre mesi dell’anno, hanno registrato un incremento di nuovi affari rispetto all’analogo periodo del 2015 (+8,6% a 209,7 milioni), con una quota di mercato di oltre il 30% dell’intera nuova produzione, superiore di 10 punti percentuali rispetto al trimestre precedente; nel primo semestre, a fronte di un ammontare di  348 milioni, registrano tuttavia un decremento pari al 2,9% rispetto all’analogo periodo dell’anno precedente.

La raccolta di nuove polizze collettive emesse dal canale altre forme (inclusi i broker) ha rappresentato nel II trimestre 2016 il 6% della raccolta totale, a fronte di un ammontare pressoché stazionario rispetto al corrispondente trimestre del 2015 (+0,8% a 39 milioni); da inizio anno il canale ha raggiunto un volume di nuovi affari pari a 103 milioni di Euro, con un aumento dell’8,7% rispetto al I semestre 2015.

Il canale promotori finanziari, in netta controtendenza al trimestre precedente, ha osservato un deciso aumento della propria raccolta di nuove polizze rispetto al II trimestre 2015 (+27,1% a 21,5 milioni), raggiungendo una quota di mercato pari al 3% della nuova produzione totale; nel primo semestre consolida dunque un aumento del 16,7% rispetto all’analogo periodo del 2015, a fronte di un ammontare pari a 27 milioni di Euro.

Intermedia Channel

Articoli correlati
EsteroIn EvidenzaNews

Gli assicuratori riducono le coperture preoccupati dal climate change

L’allarme lanciato dalla Banca dei Regolamenti Internazionali Ben 3,6 miliardi di persone nel…
Leggi di più
EsteroIn EvidenzaNews

GB: la city sfida le Bermuda nella leadership del mercato delle assicurazioni captive

Il Cancelliere dello Scacchiere Jeremy Hunt ha preannunciato una consultazione sull’introduzione…
Leggi di più
EsteroNews

GB: record di iscritti alle assicurazioni sanitarie

Sono 5,8 milioni gli inglesi che dispongono di una copertura integrativa del servizio sanitario…
Leggi di più
Newsletter
Iscriviti alla nostra Newsletter
Resta aggiornato sulle ultime novità, sugli eventi e sulle iniziative Intermedia Channel.