News

SHARE, il presidente Gulino traccia il primo bilancio delle attività

SHAREGiuseppe Gulino, presidente di SHARE (Software House Assicurative in Rete), l’associazione delle software house del mondo assicurativo nata nello scorso mese di marzo, traccia il primo bilancio delle attività della realtà che raccoglie la quasi totalità dei principali operatori dell’information technology in ambito assicurativo.

“In primi mesi di attività – segnala Gulino – sono state avviate importanti sinergie tra i membri del consiglio direttivo. Particolarmente attivo e costruttivo è stato il lavoro con Maria Teresa Paroli di Hit Internet Technologies (vicepresidente), Francesco Merzari di SIA (consigliere), Matteo Tagliabracci di NetLevel (segretario) e Gabriele Cavestro di Eagle Software (consigliere)”.

Il lavoro – evidenzia Gulino – si è svolto “attraverso diversi incontri milanesi che hanno permesso di rispettare gli obiettivi del nostro statuto, ma soprattutto lo “spirito” che ha portato alla costituzione di SHARE. Abbiamo affrontato, fra gli altri l’obiettivo primario che consisteva nell’identificare uno strumento efficace per divulgare cultura informatica nel contesto assicurativo”.

Il piano concordato parte da corsi di “formazione informatica, i cosiddetti corsi base”, a vere e proprie sessioni di formazione on-line (E-learning) o sessioni di incontri in aula con la partecipazione di intermediari che vorranno approfittare di quanto messo loro a disposizione dall’associazione.

Dal mese di maggio è online anche il sito internet istituzionale “per essere facilmente raggiunti anche a livello internazionale” (in tal senso è stata inviata una presentazione anche all’Unione Europea Assicuratori).  A tutti gli operatori di settore, alle istituzioni, e ai gruppi SHARE ha quindi chiesto di potersi confrontare e portare a conoscenza i programmi e l’importanza della propria associazione anche attraverso un convegno dedicato.

Uno dei punti focali – prosegue Gulino – “è la condivisione e standardizzazione dei dati da trasmettere tra Compagnie, ed intermediari (ritorno dati), non solo perché sono i nostri principali clienti, ma perché riteniamo che la definizione di uno standard porti valore a tutti gli attori coinvolti, elevando il servizio restituito anche al cliente finale che compra di fatto il prodotto assicurativo”. L’obiettivo comune “deve mirare e risolvere finalmente le dinamiche di gestione amministrativa e commerciale per intermediari assicurativi evoluti”.

Il presidente dell’associazione rileva poi di aver inviato una richiesta ufficiale ad ANIA per un incontro – così come è stato fatto nei confronti di AIBA“finalizzato allo studio di un progetto comune per la creazione di un modello standard di scambio dati tra intermediari e compagnie”. “Vediamo positivamente l’apertura di ANIA verso la problematica – ha affermato Gulino –, tuttavia la dinamica di questi processi deve andare verso la definizione di una standardizzazione di metodologie e non verso una scelta discriminata verso alcuni operatori di settore”.

Dopo la pausa estiva – conclude Gulino – “ci aspetterà una intensa ed importante attività, sono sicuro che otterremo l’ascolto e la condivisione di quelli che sono i nostri programmi. SHARE dovrà essere lo strumento per la creazione di un maggior valore e servizi, in modo da poter essere protagonisti dell’evoluzione verso una digitalizzazione spinta che necessariamente dovrà avere il mercato assicurativo”.

Intermedia Channel

Articoli correlati
EsteroIn EvidenzaNews

Gli assicuratori europei a favore della liberalizzazione della riassicurazione in India

Rab (Insurance Europe) commenta le proposte avanzate dal regulator locale Irdai Rimangono…
Leggi di più
EsteroNews

Filippine: assicurazioni parametriche in soccorso degli agricoltori

È stata lanciata sul mercato filippino la prima assicurazione parametrica destinata al mercato…
Leggi di più
In EvidenzaNews

Catastrofi naturali: i prezzi della riassicurazione all’insù del 10 per cento

La stima contenuta in un report dell’agenzia Fitch I prezzi del mercato riassicurativo…
Leggi di più
Newsletter
Iscriviti alla nostra Newsletter
Resta aggiornato sulle ultime novità, sugli eventi e sulle iniziative Intermedia Channel.