News

Cardo vince il contest fintech Data Driven Competition

Data Driven Competition - Premiazione Cardo Imc

La tech-company per investitori istituzionali è la prima vincitrice del concorso lanciato da Cerved e Fintech District per gli innovatori in ambito Fintech

Cardo, tech-company per investitori istituzionali, è la vincitrice di Data Driven Competition, prima edizione della sfida lanciata da Fintech District – community di startup “che si propone come porta di accesso all’ecosistema Fintech italiano” – e Cerved (gruppo operante nell’analisi del rischio del credito e come agenzia di rating a livello europeo) per identificare nuove realtà in grado di sviluppare prodotti e servizi innovativi in ambito Fintech.

Cardo è risultata la soluzione migliore fra le cinque finaliste, selezionate fra gli oltre 45 progetti iscritti alla call proposti da sviluppatori software, esperti informatici, startup del settore Fintech e imprese attive nella trasformazione digitale su tutto il territorio italiano, interessati a lanciare progetti “innovativi e ambiziosi” partendo dai Big Data. Gli autori della soluzione vincitrice hanno ritirato un premio di 10.000 Euro messo a disposizione dagli organizzatori della competizione, ottenendo inoltre la possibilità di collaborare con Cerved per lanciare il proprio progetto sul mercato.

“Con la Data Driven Competition, ideata con Cerved, ci siamo rivolti all’ecosistema fintech italiano – ha commentato Alessandro Longoni, Head Of Fintech District – registrando un grande successo in termini di adesioni, fin dalle prime fasi del progetto, anche grazie all’innovatività del format proposto. Più di 45 application ricevute, 25 partecipanti, 8 aziende ammesse alla seconda fase di programmazione e ben 5 finalisti. Per il team del Fintech District è di primaria importanza promuovere percorsi di valorizzazione dell’ecosistema fintech italiano e occasioni di contaminazione culturale tra i vari player. Grazie alla partnership con Cerved abbiamo favorito il dialogo e la co-creazione di prodotti che ci auguriamo di vedere presto lanciati sul mercato”.

“Il mercato delle Fintech è un’opportunità per il nostro paese – ha dichiarato Valerio Momoni, direttore Marketing e Business development di Cerved –. Garantisce alle PMI un migliore accesso al credito e, più in generale, è un vettore fondamentale per l’innovazione e l’imprenditorialità. Siamo convinti che la Data Driven Competition, voluta fortemente insieme al Fintech District, sia un format che favorisce l’open innovation e il Corporate Venture Capital, che crescendo a ritmi del 20% all’anno si conferma come vero motore italiano per l’innovazione: oggi imprese mature innovano collaborando con startup, ne mettono a frutto idee e flessibilità e assicurano loro accesso ai mercati”.

Intermedia Channel

Articoli correlati
News

L’inflazione non è un rischio importante per gli assicuratori, dice JP Morgan

L’aumento dell’inflazione non solo è gestibile, ma non rappresenta un rischio…
Leggi di più
EsteroIn EvidenzaNews

Usa: salta l’accordo da $2,7 miliardi raggiunto da Calpers sui piani long term care

Il 30% dei potenziali beneficiari no ha sottoscritto l’intesa facendo scattare la clausola di…
Leggi di più
In EvidenzaNews

Climate change: soltanto l’8% degli assicuratori preparati ad affrontarlo

Pubblicata survey di Capgemini-Efma sugli effetti del cambiamento climatico nell’industria delle…
Leggi di più
Newsletter
Iscriviti alla nostra Newsletter
Resta aggiornato sulle ultime novità, sugli eventi e sulle iniziative Intermedia Channel.