News

I Lloyd’s e Parsyl presentano un piano assicurativo per la distribuzione dei vaccini COVID-19

17 dicembre 2020 –Lloyd’s e Parsyl hanno annunciato il lancio della Global Health Risk Facility (GHRF) che metterà a disposizione miliardi di dollari di copertura assicurativa, oltre a servizi per la mitigazione dei rischi, per aiutare a proteggere e dare supporto alla distribuzione mondiale dei vaccini per il COVID-19 e di altri prodotti sanitari essenziali.

Il lancio della GHRF gode del sostegno dell’International Development Finance Corporation (DFC) statunitense che ha approvato fino a 26,7 milioni di dollari per la Facility. Il finanziamento della DFC sarà utilizzato per capitalizzare il nuovo Sindacato 1796 pubblico-privato e permetterà alla GHRF di offrire polizze assicurative economicamente vantaggiose per la spedizione di vaccini e prodotti medici verso i paesi in via di sviluppo.

La GHRF – si legge in una nota -è un’alleanza tra partners dei settori assicurativo e tecnologico che, insieme, forniranno assicurazioni complete e servizi di mitigazione dei rischi per lo stoccaggio ed il trasporto di forniture mediche salvavita come medicine e vaccini termosensibili, sistemi diagnostici, DPI ed apparecchiature ausiliarie per la catena del freddo. La facility è legata al Sindacato 1796 che opera ai Lloyd’s e che inizierà a sottoscrivere i rischi a partire da gennaio 2021. Il Sindacato 1796 è la prima partnership pubblica-privata, nei 330 anni di storia dei Lloyd’s, che fa fronte ad una emergenza sanitaria globale.

E’ estremamente complesso distribuire, in modo sicuro, in tutto il mondo i vaccini ed i farmaci che richiedono il mantenimento della catena del freddo in quanto si possono facilmente danneggiare e guastare se non vengono conservati in modo appropriato, in particolare nell’ultima fase del trasporto quando le infrastrutture sono deboli. La GHRF proteggerà la qualità dei beni e gli investimenti finanziari fatti per fornire e distribuire i prodotti a livello globale.

Il finanziamento proposto dalla DFC, la banca di sviluppo americana, permetterà al Sindacato 1796 di sottoscrivere polizze assicurative per la distribuzione di prodotti sanitari in alcuni paesi selezionati con reddito basso, medio-basso e medio-alto. I fondi transiteranno dai Funds at Lloyd’s (FAL) per sostenere la sottoscrizione e fornire ai clienti la sicurezza garantita dai rating assegnati ai Lloyd’s: A+ da Standard & Poor’s, AA- da Fitch e A da A.M. Best. Parsyl e DFC finalizzeranno i termini e la documentazione relativa al finanziamento entro le prossime settimane.

Un importante elemento della piattaforma assicurativa sarà il Risk Management Accelerator (RMA), che è finanziato separatamente dai sindacati partecipanti e da donatori ed ha il supporto dei servizi di consulenza sul rischio di AXA XL. Il RMA metterà a disposizione fondi e servizi per permettere a determinati clienti della GHRF di accedere a dati e migliori soluzioni per la mitigazione dei rischi che saranno rafforzati dalla catena di fornitura dei vaccini. Il RMA finanzierà una serie di servizi, incluso lo svolgimento di indagini sui siti di stoccaggio, la valutazione dei rischi della catena di fornitura e la raccolta dei dati con l’utilizzo della tecnologia.

Fonte: “Assinews.it”

Articoli correlati
EsteroIn EvidenzaNews

Cyber insurance: il mercato crescerà dagli $11,5 miliardi del 2022 ai $ 61,2 miliardi del 2032

Secondo l’ultimo report di Future Market Insights a fine decennio un terzo dei premi verrà…
Leggi di più
EsteroIn EvidenzaNews

Mercato assicurativo globale in forte crescita nel 2021

Un report di Allianz stima la raccolta premi a € 4200 miliardi (+5,1%) Il ramo vita a 2500…
Leggi di più
News

Generali acquista il 6,8% del capitale di Cattolica e supera il 91%

Generali ha concluso l’acquisto di 15.604.182 azioni ordinarie di Cattolica Assicurazioni, pari a…
Leggi di più
Newsletter
Iscriviti alla nostra Newsletter
Resta aggiornato sulle ultime novità, sugli eventi e sulle iniziative Intermedia Channel.