News

Grant Thornton: Oltre il 70% delle aziende nel Mid Market sta lavorando per creare un ambiente più inclusivo per attrarre e trattenere i talenti femminili

Secondo il rapporto Women in Business 2022, le donne ai vertici aziendali (ruolo di CEO) sono salite al 20% (dal 18% nel 2021) in Italia, così come quelle con ruoli nel senior management al 30% nel 2022 rispetto al 29% dell’anno precedente. Il nostro Paese rimane ancora nelle retrovie tra le 30 economie mondiali analizzate

Rispetto al 2021, a livello globale, aumentano le donne CFO (oggi al 37%), sia le donne COO (al 24%) mentre scendono di 2 punti le donne CEO (24% rispetto al 26% dello scorso anno)

Secondo il Rapporto annuale Women in Business curato dal network di consulenza internazionale Grant Thornton, nel 2022 le donne detengono il 32% delle posizioni aziendali di comando, 2 punti percentuali in più rispetto all’anno precedente, nonostante il protrarsi della pandemia abbia rallentato le economie di tutto il mondo.

A livello geografico è il Sud Africa a registrare il dato più alto con il 42% delle aziende con donne ai vertici, mentre guardando i settori, il primo classificato è quello dell’healthcare con il 39%, seguito dai settori del turismo e dell’estrazione, entrambi con il 37%, mentre gli “ultimi” classificati sono risultati il settore manifatturiero e quello dei trasporti con solo 28% e il 29% di donne in posizioni di leadership.

La ricerca di Grant Thornton, rispetto allo scorso anno, registra una decrescita a livello globale del numero di CEO donne (-2%, ora al 24%), mentre presenta un lieve aumento per quello di CFO donne (+1%, ora al 37%) e di COO donne (+2%, ora al 24%) così come la percentuale di donne nei ruoli senior più tradizionali passando da 31% nel 2021 a 32% nel 2022. 

Inoltre, il 95% dei leader aziendali del Mid Market sta prendendo provvedimenti per creare una cultura più inclusiva e oltre il 70% delle aziende sta lavorando per creare un ambiente più incisivo per attrarre e trattenere i talenti femminili.

Per quanto riguarda la situazione in Italia, le posizioni di CEO occupate dalle donne nel 2022, seppur di poco, sono aumentate rispetto all’anno precedente con il 20% di donne ai vertici aziendali (erano il 18% nel 2021) e il 30% nei ruoli nel senior management (29% nel 2021). Sempre nel nostro Paese, le donne che detengono posizioni di leadership rappresentano oggi il 30% (+1% rispetto al 2021). Nonostante il punto percentuale in più, il nostro Paese rimane in fondo alle 30 economie mondiali analizzate su questo fattore. Allo stesso tempo risulta in calo la percentuale di aziende senza presenze femminili nel senior management che attualmente si assesta al 12% rispetto al 23% dello scorso anno portando così l’Italia in linea con gli altri paesi europei.

Secondo il report di Grant Thornton con l’impatto del Covid-19 si sta assistendo a pratiche aziendali sempre più inclusive progettate per attirare i potenziali dipendenti e preservare i talenti. Queste modalità vanno a vantaggio di molte donne che, in passato, erano limitate da approcci più tradizionali al lavoro ed è importante continuare a incentivare azioni concrete, volte a eliminare le diversità di genere, e creare le giuste condizioni affinché le donne possano crescere nelle posizioni di leadership, in un ambiente lavorativo dinamico e competitivo.

Leggi anche All’edizione n°53 della Barcolana, Generali mette in palio il trofeo Woman in Sailing

Articoli correlati
EsteroNews

Europa: gli agenti italiani primeggiano nella distribuzione dei rami danni

Gli agenti assicurativi italiani continuano a primeggiare in Europa nella distribuzione di polizze…
Leggi di più
EsteroIn EvidenzaNews

Blockchain sempre più popolare nel settore assicurativo

Negli ultimi 3 anni pubblicati 1456 brevetti che utilizzano questa tecnologia nelle forme di…
Leggi di più
EsteroNews

USA: cresce del 10% il costo della protezione contro le sparatorie di massa

L’aumento dei prezzi delle coperture assicurative conseguenza delle 309 stragi da armi da fuoco…
Leggi di più
Newsletter
Iscriviti alla nostra Newsletter
Resta aggiornato sulle ultime novità, sugli eventi e sulle iniziative Intermedia Channel.