In EvidenzaNews

Assimoco guadagna posizioni nella classifica “Best place to work”, le migliori aziende in cui lavorare

L’azienda è al sesto posto nella classifica 2022 della categoria aziende medie (150-499 dipendenti) stilata da Great place to work, guadagnando dieci posizioni rispetto allo scorso anno

Nella classifica “Great Place to Work” che mette infila le aziende migliori dove lavorare sulla base del clima aziendale, della trasformazione organizzativa e dell’employer branding, spicca tra le imprese italiane dai 150 ai 499 dipendenti Assimoco, che sale dal sedicesimo al sesto posto.

Dati alla mano, il 91% delle persone che lavorano nell’azienda assicurativa considera Assimoco un Great place to work.

I punti di forza alla base di questo successo sono la fiducia nel management, la conciliazione dei tempi di lavoro e vita privata, l’autonomia e l’innovazione e la customer excellence.

In particolare, come evidenziato dalla società attiva nello studio e analisi del clima aziendale, Great place to work, le persone di Assimoco continuano a dimostrare elevata fiducia nella direzione e apprezzano il coinvolgimento nella strategia aziendale attraverso il costante flusso comunicativo.

Inoltre, smart-working, flessibilità organizzativa e bilanciamento tra lavoro e vita familiare sono aspetti molto apprezzati che testimoniano l’impegno della compagnia per il benessere delle persone. A questi aspetti si somma anche l’autonomia che caratterizza l’attività dei collaboratori e la partecipazione e il coinvolgimento degli stessi nelle questioni aziendali. Altro elemento che fa del Gruppo Assimoco, da quasi cinquanta anni compagnia di riferimento del Mondo Cooperativo, una delle migliori realtà italiane dove lavorare, risiede nella radicata consapevolezza dell’elevato livello di servizio fornito al cliente da parte di tutta la struttura.

Il questionario somministrato agli oltre 445 collaboratori, a cui hanno risposto in 410, ovvero il 92% delle persone, abbraccia cinque dimensioni: la credibilità, il rispetto, l’equità, l’orgoglio e la coesione. Tutte le variabili considerate hanno ottenuto punteggi molto alti, sostanzialmente in linea con quelli dello scorso anno. L’equità, in particolare, ha riscontrato due punti in più rispetto all’analisi dello scorso anno, spinta soprattutto dalla componente della meritocrazia, avanzata di ben 7 punti. Nel dettaglio, i collaboratori di Assimoco ritengono di ricevere una parte equa della ricchezza generata dall’azienda (67%) e di avere l’opportunità di ottenere un riconoscimento speciale (67%). Per il 59%, inoltre, le promozioni vanno a chi merita di più e il 77% dei collaboratori che ha partecipato all’indagine afferma che i responsabili non fanno favoritismi. Da sottolineare che è soprattutto la popolazione femminile a evidenziare soddisfazione per questo aspetto.

Leggi anche Al via la seconda edizione del bando Ideerete di Assimoco

Articoli correlati
EsteroNews

Cina: Ping An emette obbligazioni convertibili per $3,5 miliardi

Le nuove risorse serviranno a finanziare la crescita nel settore della salute e nell’assistenza…
Leggi di più
EsteroIn EvidenzaNews

Allianz: rileverà il 51% di Income Insurance per 1,5 mld euro

La compagnia di Singapore è una delle quattro società del settore nella città-stato asiatica…
Leggi di più
EsteroIn EvidenzaNews

Francia: Allianz mira a reclutare 200 nuovi agenti entro 5 anni

La nuova rete affiancherà quella esistente, occupandosi di collocare prodotti di protezione…
Leggi di più
Newsletter
Iscriviti alla nostra Newsletter
Resta aggiornato sulle ultime novità, sugli eventi e sulle iniziative Intermedia Channel.