In EvidenzaNews

6sicuroevai la nuova App “pay per use” per l’assicurazione degli infortuni in mobilità

Grazie ad algoritmi in grado di riconoscere il mezzo utilizzato e le caratteristiche del percorso, 6sicuroevai consentirà a conducenti e passeggeri di assicurarsi durante l’utilizzo di qualsiasi veicolo privato, taxi, car sharing e micromobilità inclusi

6sicuro.it, primo comparatore di assicurazioni auto e moto online in Italia e brand del gruppo Assiteca, lancia 6sicuroevai, la applicazione che offre l’assicurazione istantanea infortuni per conducente e passeggero (spese mediche, ricovero ospedaliero, invalidità permanente e indennità di decesso) legata alla circolazione su qualsiasi veicolo privato, taxi, car sharing e micromobilità inclusi.

Il servizio è nativo su smartphone (per sistema operativo Android e iOS) e la copertura si attiva in base agli spostamenti effettivi permettendo un vero sistema “pay per use”.

Tramite l’app è possibile pianificare in anticipo gli itinerari e consultare gli spostamenti. Inoltre, 6sicuroevai riconosce automaticamente grazie a uno specifico algoritmo il veicolo utilizzato e ne attiva la copertura, che termina automaticamente alla conclusione del viaggio.

Il pagamento della polizza si basa sulle caratteristiche specifiche del percorso, rilevate attraverso la tecnologia implementata dall’app, che valuterà i costi sulla base di diverse variabili: i chilometri effettivamente percorsi, la fascia oraria, la qualità della strada, la presenza di traffico e lo stile di guida adottato.

L’applicazione è stata sviluppata dal partner tecnologico Datafolio .

Grazie ai diversi piani di sottoscrizione – occasionale, in abbonamento o ricaricabile – e alla possibilità di scegliere i mezzi di mobilità, il servizio è flessibile e altamente personalizzabile”, spiega Andrea Altichieri, direttore marketing di 6sicuro.it. “A differenza di altre soluzioni presenti sul mercato, la copertura si può attivare o disattivare a seconda delle esigenze di ogni persona, con l’unica condizione di avere il cellulare con sé negli spostamenti. In questo modo, l’utente non paga una copertura di cui non usufruisce”.

Articoli correlati
EsteroIn EvidenzaNews

GB: il mercato della Cyber Insurance si sta aggiustando ma rimane “duro”

I forti aumenti tariffari stanno favorendo l’ingresso di nuovi operatori Nel quarto trimestre…
Leggi di più
EsteroNews

Usa: in Florida gli assicuratori preoccupati più dagli avvocati che dagli uragani

Dei $51 miliardi di risarcimenti pagati dalle compagnie nell’ultimo decennio il 71% è servito a…
Leggi di più
EsteroIn EvidenzaNews

Svizzera: inflazione peserà sui premi

La previsione è del Ceo di Helvetia Philipp Gmür L’inflazione, che ha subito…
Leggi di più
Newsletter
Iscriviti alla nostra Newsletter
Resta aggiornato sulle ultime novità, sugli eventi e sulle iniziative Intermedia Channel.